Carlo Goldoni
Componimenti poetici

POESIE IN LINGUA E IN DIALETTO DEL PERIODO VENEZIANO (1748 - 1762)

ALLA NUOVA DI QUESTA MATTINA 16 AGOSTO CHE LE ARMATE NEMICHE SI AVVICINANO IN SILESIA 1760   SONETTO

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

ALLA NUOVA DI QUESTA MATTINA 16 AGOSTO CHE

LE ARMATE NEMICHE SI AVVICINANO IN SILESIA

1760

 

SONETTO

 

Prusso, Orazio novel, te miro al Ponte:

Onor ti chiude al dipartir le uscite;

Hai mente, hai core, hai le tue forze unite,

La patria invasa, e l’inimico a fronte.

Ora i trionfi, or le sconfitte hai conte;

Or saggie furo, or le tue imprese ardite.

Presso è il punto fatal dell’ardua lite:

O vita, o morte, o la vittoria, o l’onte.

Io te non men de’ tuoi nemici onoro;

So qual ragione a militar ti ha spinto;

E so qual zelo e qual giustizia è in loro.

Veggo il destino a dichiararsi accinto.

Pugnate, o prodi, e il meritato alloro

Abbia chi vince, e si compianga il vinto.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License