Carlo Goldoni
I portentosi effetti della madre natura

ATTO PRIMO

SCENA DECIMA   Poponcino e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DECIMA

 

Poponcino e detti.

 

POP.

Cetronella, alla fin ti ho ritrovata.

CETR.

(Deh vieni, Poponcino). (a Poponcino)

CEL.

Chi è costui? (a Cetronella)

CETR.

È un pastor ch'io conosco...

CEL.

Forse è vostro parente?

CETR.

Signor sì.

POP.

(Parente?...) (piano a Cetronella)

CETR.

(Taci. Convien dir così). (piano a Poponcino)

CEL.

Parente, vieni qui. (a Poponcino)

POP.

Cosa volete?

CEL.

Io voglio in tua presenza

Sposar questa ragazza.

POP.

Non signore,

È cosa mia codesta.

CEL.

Ah, giuro al ciel, ti spaccherò la testa! (alza il bastone)

POP.

Ah Cetronella, aita.

CETR.

Chiedo per lui la vita.

CEL.

Gliela dono.

Ma se del nostro amor non fien contenti,

Tutti del mondo ucciderò i parenti.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License