Carlo Goldoni
Il povero superbo

ATTO PRIMO

SCENA DECIMA   Lisetta e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DECIMA

 

Lisetta e detti.

 

LIS.

Che comanda?

PAN.

Portate il cioccolato a questa dama.

LIS.

Or vi servo, madama.

MAD.

Porta de' savoiardi.

LIS.

(Oh maledetta!

Che cosa è questo porta?)

Parlate voi con me? (a Madama)

MAD.

Sì, cara, io dico a te.

LIS.

Te, te, perduto avete

Il vostro cagnolino?

MAD.

Oh, perdonate

Se v'ho dato del tu; son così avvezza

Colla mia cameriera.

LIS.

E il tu le date?

Ed essa lo comporta?

DOR.

Orsù, Lisetta,

Madama è stanca, e il cioccolato aspetta.

LIS.

Vado. (Se vien la mia,

Conoscer le farò che donna io sia).

 

Madama, or ora

La cioccolata

Vo a preparar.

(Noi altre femmine

Siamo assai perfide

Per la vendetta;

Tempo s'aspetta,

Purché sia facile

I nostri affronti

Di vendicar.

Così con questa

Penso di far).

Madama, or ora

La cioccolata

Vo a preparar. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License