Carlo Goldoni
La pupilla

ATTO QUARTO

SCENA SECONDA   Placida sola

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SECONDA

 

Placida sola.

 

 

Se fosse ver quello di che ei lusingasi,

Certo mi pentirei d'aver sì subito

Data parola di sposare Orazio;

Che oltre lo stato ancor forse più comodo

Che avrei con esso, mi saria dolcissimo

Aver compagno chi d'amore accesemi.

Ma le belle speranze esser potrebbono

Castelli in aria, o spaccïate favole.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License