Carlo Goldoni
Lo spirito di contradizione

ATTO QUARTO

SCENA SECONDA   La Signora Dorotea sola, poi Foligno

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SECONDA

 

La Signora Dorotea sola, poi Foligno

 

DOR.

Me degli afflitti cuori consolatrice appella?

E aggiungevi cortese il titolo di bella?

Caro conte Alessandro, sarò, per quanto lice

A femmina onorata, la tua consolatrice.

Fra quanti in questo mondo uomini ho praticato,

Un cavalier più saggio di lui non ho trovato.

Anzi nell'avvenire, per meglio assicurarmi,

In ogni congiuntura con lui vuò consigliarmi.

Questa volta per altro, il Conte mi perdoni,

Se a modo suo non faccio, ho anche io le mie ragioni.

E sono sicurissima che quando ei lo saprà

Il nobile disegno anch'egli approverà.

Se si fan queste nozze de' genitori in vista,

La mia condescendenza qual merito si acquista?

Se in mezzo a tanta gente consento alla scrittura,

Sembrami dover fare pochissima figura;

E se per mia cagione l'affar si è differito,

Da me per mio decoro dev'essere compito.

Chi è di ?

FOL.

Mia signora.

DOR.

Dov'è Volpino?

FOL.

Ei pranza

DOR.

Digli che lasci tutto, ch'ei venga alla mia stanza.

FOL.

Obbedirò.

DOR.

Mio suocero che fa?

FOL.

Di mi aspetta

Ch'io vada a rivestirlo, perché d'uscire ha fretta.

DOR.

(Vuole usciretosto? ora capace egli è

D'andar per le botteghe a mormorar di me.

Resti in casa per oggi). (da sé) Subito immantinente

Trova il signor Roberto; di' lui segretamente,

Che da me favorisca udire una parola;

Ch'io bramo di parlargli fra noi da solo a sola.

FOL.

Ma se il padron mi aspetta.

DOR.

Facciamola finita.

Quando che ti comando, voglio essere obbedita.

FOL.

Subito, sì signora. (Spiacemi del padrone:

Ma questa signorina non vuol sentir ragione). (da sé, e parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License