Carlo Goldoni
Il tutore

ATTO SECONDO

SCENA DICIANNOVESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DICIANNOVESIMA

 

Pantalone, Tiritofolo, uomini e detti.

 

PANT. Alto, alto.

COR. Ah signor Pantalone! Aiutateci, siamo tradite, siamo assassinate.

LEL. Come!...

PANT. Tasi . Omeni, compagnele in barca. Adesso vegno anca mi. Andè in barca, putte, poverazze! andè , care, andè .

LEL. (Ah, se tardava un momento!) (da sé)

ROS. Signor Pantalone, vi prego, per carità...

PANT. Sì, fia mia, sì, andè , parleremo...

ROS. Mi volete mettere in quel ritiro?...

PANT. Sì, ve metterò dove che volè.

ROS. Ma per carità...

PANT. Andè , no me fe andar in collera.

ROS. Povera me! Ora vado a seppellirmi per sempre! (parte)

COR. Ecco , vostro figlio l’ha fatta bella. Povera la signora Rosaura! se io non fossi stata coraggiosa e onorata...

LEL. Eh, non le credete...

PANT. Tasi, furbazzo.

COR. (Oh, son sicura che crederà a me, più che a lui). (da sé, parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License