Carlo Goldoni
Il ritorno dalla villeggiatura

ATTO PRIMO

Scena Settima. Brigida, poi Guglielmo

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Settima. Brigida, poi Guglielmo

 

BRIGIDA: Gran virtù, gran coraggio! Eh poverina! è donna anch'ella, è di carne e d'ossa come le altre.

GUGLIELMO: Dov'è la signora Giacinta?

BRIGIDA: Perdoni, signore, mi ha imposto di far le sue scuse.

GUGLIELMO: Mi ha pur detto il servitore ch'ella era qui.

BRIGIDA: C'era, per verità; ma l'ha chiamata il suo signor padre. (Se gli dico che ha mal di stomaco, non lo crede, è una magra scusa).

GUGLIELMO: Aspetterò il suo comodo.

BRIGIDA: Scusi. Che cosa vuole da lei?

GUGLIELMO: Ho da renderne conto a voi? Vo' fare il mio debito, riverirla, consolarmi del suo ritorno. Ecco quello ch'io voglio; ed ecco soddisfatta la vostra curiosità.

BRIGIDA: Bene, signore. Io rappresenterò alla padrona le di lei finezze, e sarà come se le avesse ricevute in persona.

GUGLIELMO: Non mi è permesso il vederla?

BRIGIDA: Non mancherà tempo. È ancora stanca dal viaggio.

GUGLIELMO: Questo è un insulto che mi vien fatto. Sono un uomo d'onore, e non credo di meritarlo.

BRIGIDA: Caro signor mio, prenda la cosa come le pare; io non so che dirle. (Voglio veder io di rompere quest'amicizia, se posso).

GUGLIELMO: Dite alla signora Giacinta che io sono lo sposo della signora Vittoria.

BRIGIDA: Credo ch'ella lo sappia, senza ch'io glielo dica.

GUGLIELMO: E se non avessi questo carattere, non sarei venuto ad incomodarla.

BRIGIDA: In virtù di questo carattere, avrà tempo di vederla e di rivederla, e di dirle tutto quello che vuole.

GUGLIELMO: Voi dunque non le volete dir niente?

BRIGIDA: Niente affatto, con sua buona licenza.

GUGLIELMO: C'è in casa il signor Filippo?

BRIGIDA: Io non lo so, signore.

GUGLIELMO: Come dite di non saperlo, se poco fa mi diceste ch'egli ha chiamato la signora Giacinta?

BRIGIDA: E se io gli ho detto che ha chiamato la signora Giacinta, perché mi domanda se c'è?

GUGLIELMO: Per dir la verità, voi siete particolare.

BRIGIDA: Perdoni... ho qualche cosa anch'io per il capo... (Ha ragion da una parte; il zelo mi trasporta un po' troppo).

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License