Carlo Goldoni
L'amante militare

ATTO TERZO

SCENA DECIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DECIMA

 

Luogo spazioso verso le mura della città.

 

Arlecchino cogli occhi bendati, in mezzo ai granatieri con baionetta in canna, che lo conducono a morire. Soldati sull’armi. Tamburo che suona. Don Sancio, don Garzia, don Alonso e Brighella ai loro posti. S’avanzano i granatieri con Arlecchino: giunti al posto, lo fanno inginocchiare, poi s’allontanano. Altri quattro soldati si preparano per tirargli.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License