Carlo Goldoni
La ritornata di Londra

ATTO PRIMO

SCENA TREDICESIMA   Carpofero solo, poi Madama

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA TREDICESIMA

 

Carpofero solo, poi Madama

 

CARP.

Oimè, che sullo stomaco

Mi sento un peso tale

Che soffrirlo non posso e mi vien male.

Ho da sentir di più? Bel complimento

Da fare ad un villano!

Mi tratta da birbante e da mezzano!

MAD.

Dov'è andato il Marchese?

CARP.

Ei va cercando

La cara Madamina,

Per baciarle umilmente una manina.

MAD.

E per questo? Non si usa

Quest'atto rispettoso?

Che? sareste per questo ancor geloso?

CARP.

Oibò; non dico niente.

Spiacemi solamente

Che fanno a voi un bell'onor costoro,

Offerendo al fratel le borse d'oro.

MAD.

A gente forestiera

È lecito offerir quel che bisogna.

CARP.

E accettar il favor...

MAD.

Non è vergogna.

CARP.

A simili finezze io non son uso,

E se torna a offerir, gli rompo il muso.

MAD.

Ed io, se seguirete

Ad esser qual voi siete

Pazzo per ambizione e gelosia,

Ve lo giuro, davver, vi mando via.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License