Carlo Goldoni
La ritornata di Londra

ATTO SECONDO

SCENA UNDICESIMA   Carpofero ed il Barone

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA UNDICESIMA

 

Carpofero ed il Barone

 

BAR.

È un bellissimo cuore

Quel di vostra sorella;

Ah, la sincerità quant'è mai bella!

CARP.

(Sì! stai fresco anche tu). Con sua licenza.

BAR.

No, non andate via.

CARP.

(Crepo di gelosia: vedere un poco

Vuò, quand'io non ci son, quel che sa fare). (da sé)

BAR.

Amico, cosa avete,

Che turbato parete?

CARP.

Niente, niente.

(Or mi è venuta in mente un'invenzione

Per meglio rilevar la sua intenzione). (da sé)

BAR.

Ma questa, compatite,

Pare un po' d'increanza.

CARP.

E che volete?

BAR.

Ditemi se l'avete

Con me, con la sorella, o col Marchese

Che qui poc'anzi fu.

CARP.

L'ho con chi l'ho; non mi seccate più. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License