Carlo Goldoni
L'amante militare

ATTO TERZO

SCENA VENTUNESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA VENTUNESIMA

 

Rosaura e Pantalone scesi dal terrazzino, e don ALONSO.

 

ROS. Eccomi, eccomi.

PANT. Dove diavolo vastu? In mezzo la piazza?

ROS. Perdonate in me il trasporto dell’allegrezza. (a Pantalone) Caro don Alonso, sarete mio?

ALON. Sì, son vostro. Eccovi la mia mano.

PANT. Eh! seu matti? Andemo in casa.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License