Carlo Goldoni
Il signor dottore

ATTO PRIMO

SCENA OTTAVA   La Contessa e poi Beltrame

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA OTTAVA

 

La Contessa e poi Beltrame

 

CONT.

Povero don Alberto, io compatisco

L'amor che nutre in petto,

Ma scherzar cogli amanti è il mio diletto.

Non mi convien tal nodo,

Lo conosco, lo so, l'intendo appieno,

Ma vuò il piacer di lusingarlo almeno.

BELT.

Con licenza, signora.

CONT.

In questa guisa

Senza imbasciata nelle stanze entrate?

BELT.

Signora mia, scusate,

Vengo a darvi una nuova

Che vi darà piacer.

CONT.

Qual nuova è questa?

BELT.

Nuova è tal che, son certo,

Aggradirà della Contessa il cuore:

Tornato è al Borgo il mio figliuol dottore.

CONT.

Mi rallegro davver.

BELT.

Non ve l'ho detto?

CONT.

(Il mio piacer da questo pazzo aspetto). (da sé)

BELT.

Il signor Bernardino,

Dopo ch'ebbe la laurea dottorale,

Non va più da nessun, ma da una dama

Signor sì ch'ei verrà.

CONT.

Sarà un effetto della sua bontà.

BELT.

Egli è per via che viene;

Son venuto a avvisarvi, son venuto

La visita a appuntar, perché sappiamo

Il trattar colle dame.

CONT.

Bravo, bravo davver, messer Beltrame!

BELT.

(Anche questa: messere). (da sé)

CONT.

Or che è dottore,

Mancagli un'altra cosa.

BELT.

Cosa gli può mancar?

CONT.

Trovar la sposa.

BELT.

In materia di questo,

Io lascio fare a lui; verrà a vedervi,

Gli parlerete, e poi...

Basta, vi aggiusterete fra di voi.

CONT.

Viva messer Beltrame!

BELT.

Compatite,

Contessa mia, se parlo franco e sciolto:

Questo messere non mi piace molto.

CONT.

Cosa vi devo dir?

BELT.

Sapete bene

Al padre di un dottor quel che conviene.

CONT.

Il signor?

CONT.

Per lo meno.

BELT.

Qualche cosa di più?

BELT.

Sapete voi

Che il signor Bernardino,

Fra i studi e il dottorato,

Mille ducati mi averà costato?

CONT.

E per questo?

BELT.

E per questo...

Eccolo ch'egli viene.

So quel che mi conviene.

Signora, con licenza,

Ve lo lascio qua solo in confidenza.

CONT.

Messer Beltrame, addio.

BELT.

Quest'addio... quel messere...

Vi avvezzerete a darmi del signore,

Quando vedrete il mio figliuol dottore. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License