Carlo Goldoni
Il signor dottore

ATTO TERZO

SCENA SETTIMA   Sala.   Beltrame e Bernardino, poi Pasquina

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SETTIMA

 

Sala.

 

Beltrame e Bernardino, poi Pasquina

 

BELT.

Oh caro! oh benedetto!

Evviva il mio dottore! La Contessa

Or or ritorna qui,

E le nozze si fanno in questo .

BERN.

Vedete, signor padre?

Finsi colla Rosina,

Sol per ingelosir la Contessina.

BELT.

Bravo, bravo davvero!

Oh benedetti

I denari che ho speso!

Oh, caro il mio dottore,

Eccoti un bacio, e te lo do di cuore.

PASQ.

Ehi, l'avete saputo? (a Beltrame, con allegria)

BELT.

Di che?

PASQ.

Di Bernardino.

BELT.

Del signor Bernardino.

Avvezzati anche tu,

Acciò impari da noi la servitù.

PASQ.

È ver, me ne scordai.

BERN.

Cosa volete

Raccontare di me? (a Pasquina)

PASQ.

Lo sa che avete

Da sposar la Contessa? (a Bernardino)

BELT.

Sì, lo so.

PASQ.

Che bel piacer!

BELT.

Che bel contento avrò!

BERN.

Eccola per l'appunto.

PASQ.

Eccola la signora.

BELT.

Vo con rispetto ad incontrar mia nuora. (S'avvia verso la Scena)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License