Carlo Goldoni
Lo speziale

ATTO SECONDO

SCENA UNDICESIMA   Mengone anch'egli da Notaro, con baffi, e detti.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA UNDICESIMA

 

Mengone anch'egli da Notaro, con baffi, e detti.

 

MENG.

(Ah razza maledetta!

Fui a tempo avvisato). (da sé)

 

SEM.

Chi è lei? (vedendo Mengone)

 

MENG.

Sono il notaro.

 

SEM.

Non ve n'è più bisogno,

Lei è tardi arrivato.

 

VOLP.

(Il negozio va mal. Sono imbrogliato). (da sé)

 

MENG.

Ma se sono venuti a scomodarmi,

Bisognerà pagarmi.

 

SEM.

Cosa dice? (a Volpino)

 

VOLP.

Dico ch'io sono il primo.

 

MENG.

Ed io non mi confondo:

Scriverò come vuol, primo o secondo.

 

SEM.

Via, facciamo così:

Avranno entrambi le mercedi sue;

Scriveran tutti due

Una copia per uno. Son contenti?

 

MENG.

Contentissimo son.

 

VOLP.

Ma non vorrei...

 

SEM.

Se si contenta lui, taccia ancor lei.

 

GRI.

(Qualche scena graziosa ora mi aspetto). (da sé)

 

SEM.

D'accordo tutti due scrivino, io detto.

 

Colla presente

Scrittura privata

Resta accordata

La bella Grilletta.

 

VOLP.

Grilletta.

 

MENG.

Grilletta.

 

SEM.

In matrimonio.

 

VOLP.

In ma...

 

MENG.

trimonio.

 

SEM.

Con il signore.

 

VOLP.

} a due

Signore.

MENG.

SEM.

Sempronio.

 

VOLP.

} a due

Volpino.

Menghino. (ognun scrive il proprio nome)

MENG.

SEM.

Sempronio.

Scrivino bene.

 

VOLP.

} a due

onio. (scrivendo)

MENG.

SEM.

Lei promette di sposarlo.

 

VOLP.

} a due

arlo. (scrivendo)

MENG.

SEM.

E con tale promissione.

 

VOLP.

} a due

one. (scrivendo)

MENG.

SEM.

I suoi beni gli donò.

 

VOLP.

} a due

no. (scrivendo)

MENG.

SEM.

Come no? Signori sì.

La sua dote viene a me.

 

VOLP.

} a due

a me. (scrivendo)

MENG.

SEM.

Ella stessa me l'ha detto.

 

VOLP.

} a due

Maledetto. (scrivendo)

MENG.

SEM.

Siete sordi? Siete pazzi?

Che maniera è questa qui?

 

VOLP.

} a due

(La non vuol finir così).

MENG.

SEM.

Terminate.

 

MENG.

Aspettate.

La ragazza cosa dice?

Ella pur sentir conviene.

 

VOLP.

Il collega dice bene.

 

VOLP.

} a due

Senza questo non si può.

MENG.

SEM.

Via, parlate. (a Grilletta)

 

GRI.

Parlerò.

(Ma risolto ancor non ho). (da sé)

Sarà il mio core

Il mio tutore.

 

SEM.

Sino alla morte.

 

VOLP.

} a due

La morte. (scrivendo)

MENG.

SEM.

Come?

 

GRI.

Giuro d'amarlo.

 

SEM.

Volergli bene.

 

VOLP.

Arlo.

Bene.

} (scrivendo)

MENG.

VOLP.

} a due

Basta così.

Si sottoscrivino.

MENG.

SEM.

} a due

Eccomi qui.

GRI.

SEM.

Voglio rileggere. (a Volpino, accostandosi)

 

VOLP.

Eh, non s'incomodi. (l'impedisce)

 

SEM.

Voglio . (a Mengone)

 

MENG.

Già va benissimo. (fa lo stesso)

 

SEM.

} a due

Prima di scrivere,

Vogliamo leggere,

Vogliam veder.

GRI.

 

(Sempronio prende la carta a Mengone, Grilletta a Volpino)

 

SEM.

Colla presente...

 

GRI.

Scrittura privata...

 

SEM.

Resta accordata...

 

GRI.

La bella...

 

SEM.

Grilletta...

 

VOLP.

(Ora ci sono!) (da sé)

 

MENG.

(Or vien il buono!) (da sé)

 

GRI.

In matrimonio

 

SEM.

Con il signore...

 

GRI.

Volpino...

 

SEM.

Menghino...

 

GRI.

Come?

 

SEM.

Cos'è?

 

VOLP.

} a due

(Quello è un notaro

Simile a me). (osservandosi tra di loro)

MENG.

SEM.

} a due

Come tai nomi?

Non la capisco.

GRI.

VOLP.

} a due

Signor notaro,

La riverisco. (burlandosi fra loro)

MENG.

VOLP.

Quello è Menghino. (a Grilletta)

 

MENG.

Quello è Volpino. (a Sempronio)

 

SEM.

} a due

Ah, traditori!

Ah, scellerati!

GRI.

VOLP.

} a due

Viva gli sposi.

MENG.

SEM.

} a due

Via, disgraziati.

GRI.

VOLP.

} a due

Viva gli sposi,

Viva l'amor.

MENG.

SEM.

} a due

Via, maledetti,

Ma di buon cor.(partono)

GRI.


 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License