Carlo Goldoni
La sposa sagace

ATTO SECONDO

SCENA UNDICESIMA   Moschino e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA UNDICESIMA

 

Moschino e detti.

 

MOS.

Signora...

PET.

Questo brodo non me lo von più dare?

MOS.

Vorrebbe riverirla il conte d'Altomare.

BAR.

(Eccolo. Affé, ci siamo). (da sé)

PET.

(Che vuol questo sguaiato?)

Ma!... ditegli che passi. (A tempo è capitato). (Moschino parte)

DUCA

Cavalier, perché state da lei così discosto? (accennando donna Petronilla)

CAV.

Duca, perché lasciate d'andare al vostro posto? (accennando donna Petronilla)

PET.

No, no, non ho bisogno della lor compagnia.

(Ora li voglio fare morir di gelosia). (da sé)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License