Carlo Goldoni
La sposa sagace

ATTO TERZO

SCENA SETTIMA   Lisetta, poi Mariano

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SETTIMA

 

Lisetta, poi Mariano.

 

LIS.

Quante diavolerie son nate in questo !

Ma in somma delle somme, la tabacchiera è qui.

Eh ehm, signor Mariano. (chiamandolo alla scena)

MAR.

Che c'è? (corpo di bacco!)

LIS.

Vuole restar servita di un poco di tabacco?

MAR.

Ladra, me l'hai rapita.

LIS.

Son giovane onorata;

Sì, me l'ho messa in testa, e alfin l'ho superata.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License