Carlo Goldoni
La donna stravagante

ATTO TERZO

SCENA TERZA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA TERZA

 

Donna Rosa.

 

ROSA

Ecco come nel mondo talun fa sua rovina,

E il ben ch'egli trascura, per altri si destina.

La morte, dir si suole, d'ingorda belva ardita

Può all'innocente agnella assicurar la vita;

Così della germana, che meco è un fier mastino!

Faran le metamorfosi migliore il mio destino.

Eccola in compagnia di due che l'assomigliano;

Saggia com'esser puote, se i stolti la consigliano?

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License