Carlo Goldoni
Torquato Tasso

ATTO TERZO

SCENA UNDICESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA UNDICESIMA

 

Sior Tomio solo.

 

TOM.

Chiaccole senza sugo. Sto sior voggio sfidarlo.

E col Tasso alla man, in sacco vôi cazzarlo.

Ghe spiegherò dell'opera tutta l'allegoria,

Ghe proverò i precetti dell'epica poesia,

La favola, l'istoria, l'intreccio, i episodi,

L'espression, i argomenti, e le figure, e i modi;

Con un bon Venezian sto sior che nol se meta,

El resterà in vergogna, ghe dirò col poeta:

Renditi vinto, e per tua gloria basti,

Che dir potrai che contro me pugnasti. (parte.)



Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License