Carlo Goldoni
Gli uccellatori

ATTO SECONDO

SCENA UNDICESIMA   Mariannina, poi Roccolina, dalle loro capanne

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA UNDICESIMA

 

Mariannina, poi Roccolina, dalle loro capanne.

 

MAR.

(Povero disgraziato!

Lo vogliono ammazzare? Manco male

Che ho sentito l’imbroglio.

Vuò stare attenta, ed avvisarlo io voglio).

ROCC.

(Ah, se Cecco trovassi,

Lo vorrei avvertir... Ma qui costei?

Ch’ella fosse la prima io non vorrei).

MAR.

(Ecco Roccolina;

Chi sa s’ella ha sentito

Quel che ho sentito anch’io?

Non vorrei prevenisse il parlar mio).

ROCC.

Mariannina, è gran tempo

Che siete qui?

MAR.

Ci son venuta or ora.

ROCC.

Avete voi veduto

Il Marchese e Pierotto?

MAR.

Io no, al presente.

ROCC.

(Dunque ho piacer; non avrà inteso niente).

MAR.

Voi li avete veduti?

ROCC.

Sì, poc’anzi.

MAR.

E che cosa dicean?

ROCC.

Non ho sentito.

MAR.

(Dunque le trame lor non ha capito).

ROCC.

Ma voi che fate qui?

MAR.

Vo a lavorare.

ROCC.

Quando è così, ve ne potreste andare.

MAR.

E voi perché restate?

ROCC.

Vado subito anch’io.

MAR.

Via dunque, andate.

ROCC.

Vi preme?

MAR.

Vi do pena?

ROCC.

Andate voi.

MAR.

Partite prima, io partirò da poi.

ROCC.

(Vorrei che se ne andasse).

MAR.

(Sola vorrei restar).

ROCC.

(Finger saprò).

MAR.

(Vuò mostrar di partir, poi tornerò).

ROCC.

Io vado.

MAR.

Vado anch’io.

ROCC.

Vi saluto.

MAR.

Buon giorno.

ROCC.

Addio.

MAR.

Addio. (partono)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License