Carlo Goldoni
Gli uccellatori

ATTO SECONDO

SCENA DODICESIMA   Cecco, poi Pierotto, e poi le due suddette

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DODICESIMA

 

Cecco, poi Pierotto, e poi le due suddette.

 

CEC.

Oh, questa sì ch’è bella!

La padrona vorrebbe

Far l’amore con me! Non son sì pazzo.

Il Marchese ho sentito

D’amore imbestialito,

Ed io non voglio impicci,

E non voglio in amor tali pasticci.

PIER.

(Eccolo per l’appunto.

Vorrei e non vorrei...

Quasi quasi davver l’ammazzerei).

(Si avanza verso Cecco, e all’arrivo di Mariannina si ritira gridando)

MAR.

Guarda, guarda.

CEC.

Cos’è stato?

 

MAR.

Povero Cecco precipitato!

Che non mi sentano,

Che non si avvedano:

So che vi vogliono assassinar.

Ma voi sappiatevi approfittar. (parte)

 

CEC.

Povero me, che sento!

Mi ha empito di spavento.

Non so da chi guardarmi;

Chi è mai quello che vuole assassinarmi?

PIER.

Ora ch’è andata via quella fraschetta,

Del torto che mi fa vuò far vendetta. (si avanza verso Cecco)

ROCC.

Guarda guarda.

CEC.

Che cos’è?

 

ROCC.

Povero Cecco, badate a me.

Ve lo confido

Segretamente:

Vi è della gente

Che vi vuol morto.

Da voi mi porto

Per voi salvar.

Zitto, sappiatevi approfittar. (parte)

 

CEC.

Cresce la mia paura;

Ma se di più non dicono,

Quel che ho da far non so.

Poverino! senz’altro io morirò.

 

MAR.

Ho veduto che l’ingrato

Uno schioppo ha preparato,

E vi vuole moschettar. (parte)

ROCC.

Ho veduto che il briccone

Preso ha in mano un cortellone,

E vi vuole cortellar. (parte)

MAR.

Ho veduto che si asconde

Il villan tra quelle fronde,

Che vi vuole trappolar. (parte)

ROCC.

Ho veduto che vi aspetta

Quella razza maledetta

Che vi vuol precipitar. (parte)

MAR.

Questo schioppo su pigliate.

ROCC.

Questa spada su impugnate.

a due

Non vi state a spaventar.

Fatevi core,

Senza timore:

La vostra vita mi preme salvar. (partono)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License