Carlo Goldoni
L'uomo di mondo

ATTO SECONDO

SCENA SESTA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SESTA

 

Momolo, poi Ludro

 

MOM. Me vien da rider de sti spadacini! i porta la spada e no i la sa doperar. Tanti e tanti va in spada, perché no i gh'ha bezzi da comprarse un tabarro. Sentili a parlar, i xe tanti Covielli; metteli alla prova, i xe tanti paggiazzi. I crede che in sto paese no se sappia manizar la spada; ma mi darò scuola a quanti che i xe. Insolenze no ghe ne fazzo, ma no voggio che nissun me zappa sui pie. Cortesan, ma onorato. Me despiase che son de botto al sutto de bezzi43; bisognerà trovarghene. Za, se spendo, spendo del mio; no son de quelli che fazza star.

LUD. Schiavo sior Momolo.

MOM. Schiavo, compare Ludro.

LUD. Me despiase a darve una cattiva nova.

MOM. Cossstà?

LUD. Me despiase averve da dir che la piezaria, che m'avè fatto per quel foresto, toccherà a vu a pagarla.

MOM. Son galantomo: la parola, che v'ho , ve la mantegnirò. Se nol pagherà elo, pagherò mi.

LUD. E po qualchedun v'averà da refar.

MOM. Chi voleu che me refa?

LUD. Oh bella! no se salo? La forestiera.

MOM. Ti xe un gran baron, Ludro.

LUD. Tra nualtri se cognossemo.

MOM. Sastu cossa che gh'è da niovo?

LUD. Cossa?

MOM. Son senza bezzi.

LUD. Mal. Come me dareu i mi trenta zecchini?

MOM. Questi xe el manco. Me despiase che gh'ho do impegni da do bande: con quei foresti, e con una zovene che la voggio far ballarina.

LUD. E senza bezzi l'orbo no canta.

MOM. Te basta l'anemo de trovarme mille ducati?

LUD. Perché no? Su cossa voleu che li trova?

MOM. Son un galantomo. Gh'ho dei capitali; no so bon per mille ducati?

LUD. Li voressi sul fià44.

MOM. A uso de piazza, per un anno; farò una cambial, se occorre.

LUD. Me inzegnerò de trovarli.

MOM. Ve darò el vostro sbruffo45.

LUD. Me maraveggio; coi amici lo fazzo senza interesse. Me basta che me i trenta zecchini della piezaria.

MOM. Siben, ve li darò.

LUD. Vado subito a trovar un amigo.

MOM. Ma che no ghe sia brova46.

LUD. Lassè far a mi. (Sta ghe dago una magnada coi fiocchi). (da sé)

 

 

 





p. -
43 Vicino ad esser senza denaro.



44 Sul fiato, senza pegno.



45 Mancia.



46 Inganno ovvero ususra.



Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License