Carlo Goldoni
L'uomo di mondo

ATTO SECONDO

SCENA SETTIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SETTIMA

 

Momolo, poi Brighella

 

MOM. Fin che son zovene, me la voggio gòder. Da qua un per de anni, fursi fursi me mariderò. E co me marido, butto da banda la cortesanaria, e scomenzo a laorar sul sodo.

BRIGH. Sior Momolo, cossa vol dir che no l'avemo più visto? Quella signora m'ha domandà de elo tre o quattro volte.

MOM. Se savessi! gh'ho tanti intrighi; bisogneria che me podesse spartir in tre o quattro bande. Diseghe se i se contenta, che vegnirò a disnar con lori.

BRIGH. Senz'altro. I l'aspetterà volentiera.

MOM. Se vederemo donca.

BRIGH. Vorla che parecchia per conto suo?

MOM. S'intende, pagherò mi.

BRIGH. Come m'oggio da contegnir?

MOM. Ve dirò: no i me par persone de gran suggizion, e mi me regolo segondo le occasion. I mi bezzi li voggio spender ben, goderli, senza buttarli via. Feme un disnaretto in piccolo. Femoli magnar alla cortesana, che fursi ghe piaserà: cento risi47 colla meola48 de manzo, e la so luganega49 a torno via. Un pezzo de carne de manzo, e comprèla su la Riva dei Schiaoni50, che la pagherè diese soldi alla lira; ma sora tutto andè colla vostra staliera51, e pesèla vu, che no i ve minchiona. Comprè una polastra de meza vigogna52, e no passè el tierzo del nonanta53. Se trovessi un per de foleghe54 da spender ben una pittona55, tiolèle. Comprè un daotto56 de salà coll'aggio, e un tràiro57 de persutto. Una lira de pomi da riosa, quattro fenocchi, e tre onzette de piasentin58. Ve manderò mi una canevetta de vin de casa. E per el pan, magneremo del vostro. Ve darò qualcossa per el fogo; la camera la paga un tanto al zorno i foresti: onde, co dago un da vinti59 al camerier, andaremo ben. Cossa diseu, compare?

BRIGH. Sior Momolo, deventà un gran economo.

MOM. Amigo, secondo el vento se navega. Co ghe n'è, no se varda; co no ghe n'è, la se sticca60. Porteve ben; savè che son galantomo; ve referò in altri incontri.

BRIGH. patron de tutto, e se ve occorre de più, comandè; spenderò mi.

MOM. No, amigo; ve ringrazio. No fazzo debiti. In te le occasion me co la scarsela.

BRIGH. Bravo. Cussì fa i galantomeni. E nualtri avemo più gusto de guadagnar poco, e esser pagadi subito, invece de guadagnar assae, e suspirar i bezzi dei mesi. Vago a avisar i foresti, vago a spender, e a mezzo sarà pronto. (parte)

 

 

 





p. -
47 Modo di dire, che spiega una minestra di riso.



48 Midolla.



49 Salsiccia.



50 Luogo così nominato.



51 Stadera.



52 Di mezza qualità.



53 Il terzo di novanta soldi, cioè trenta.



54 Uccelli acquatici.



55 Trenta soldi.



56 Otto soldi.



57 Cinque soldi.



58 Cacio parmigiano.



59 Venti soldi.



60 Si misura.



Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License