Carlo Goldoni
Il vecchio bizzarro

ATTO SECONDO

SCENA UNDICESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA UNDICESIMA

 

Celio, Pantalone e Traccagnino

 

PANT. E cussì, cosa dise sior dottor del mal del sior Celio?

TRACC. Ma ma ma ma ma ma ma

PANT. Cossa vol dir sto ma ma?

CEL. Vuol dir che ho male.

PANT. E mi ho paura che el voggia dir mamalucco. Cossa disela, sior dottor?

TRACC. Sì sì sì sì sì sì. (con riverenza)

PANT. Chi xe più mamalucco? l'amalà o el miedego?

TRACC. L'ama ma, l'ama ma...

PANT. El me me, el me me...

TRACC. Son dotto... dotto... to...

PANT. un bell a... un bell a...

TRACC. Son dotto to to, son dotto to to.

PANT. Ve co co co co co co co...

TRACC. Chi chi chi so so so so so so son?

PANT. Tracca ca, tracca ca...

TRACC. Son fra fra de de de lo lo lo.

PANT. No no no, un fur fur fur ba ba ba zzo zzo zzo.

TRACC. Pa pa pa... (con riverenza)

PANT. Schia schia schia...

TRACC. Tro tro tro...

PANT. Vo vo vo...

TRACC. Va va va do do do. (parte)

PANT. Ve ve ve ma ma man do do.

CEL. Che cosa ha concluso questa vostra scena? Il medico se n'è andato, ed io sono restato com'era prima.

PANT. Sì, caro amigo. restà colle vostre solite rane.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License