Carlo Goldoni
La vedova scaltra

ATTO SECONDO

Scena Undicesima. Rosaura e Marionette

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Undicesima. Rosaura e Marionette

 

Mar. Certamente una madre non farebbe tanto per la signora Eleonora quanto esibite di far voi.

Ros. L'amo teneramente. Ella è sempre stata meco, e in premio della sua rassegnazione procuro di renderla, per quanto posso felice.

Mar. V'è in sala qualcuno che chiama. Permettetemi, ch'io vada a vedere chi è.


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License