Carlo Goldoni
La vedova scaltra

ATTO TERZO

Scena Ventiquattresima. Milord e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Ventiquattresima. Milord e detti

 

Mil. (a Eleonora) Madama, mademoiselle. (alli due cavalieri) Messieurs

Ros. (a Milord) Milord, umilissima. (s'alzano e tutti lo salutano) Compiacete d'accomodarvi.

Mil. Madama (siede appresso il Conte)

Mar.(Madama! Madama! Non sa dir altro che Madama. Nella sua bocca stanno male anco le parole francesi).

Ros. Milord s'è incomodato a favorirmi.

Mil. Io sono il favorito.

Mar. (Oh, non ha detto poco.)


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License