Carlo Goldoni
La vendemmia

PARTE PRIMA

SCENA SETTIMA   Veduta di vigna in cui sono Cecchina e Rosina con altri Villani e Villanelle a vendemmiare

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SETTIMA

 

Veduta di vigna in cui sono Cecchina e Rosina con altri Villani e Villanelle a vendemmiare.

 

TUTTI

Viva Bacco e viva Amore,

Che c'invitano a goder.

Gusta il labbro e prova il core

Il più amabile piacer.

(Vengono alcuni Famigli con cesti ove sta il pranzo de' Lavoratori)

 

CECC.

} a due

Cessate, cessate

Dal lungo lavoro;

Prendete ristoro,

Venite a mangiar

ROS.

CECC.

Venite al riposo

Più bello e gustoso.

ROS.

La mensa imbandita

All'ombra v'invita.

TUTTI

Prendiamo ristoro,

Lasciamo il lavoro,

Corriamo a mangiar.

(Li Famigli preparano l'occorrente,  e i Lavoratori si avanzano e si mettono a mangiare)

CECC.

Su via, Berto, mangiate. (ad un Contadino)

ROS.

Mangiate, il mio Geppino. (ad un altro)

CECC.

Ecco un fiasco di vino,

Di quello che il padron per sé ha serbato.

ROS.

Eccovi un piattellino regalato.

CECC.

Brava, brava, signora. (rimproverandola)

ROS.

Brava, brava voi pure.

Il vino del padrone

Si fa bere a costui?

CECC.

Coll'occasione!

ROS.

Ma se il signor Ippolito

Sarà di ciò informato,

Sì, vi manderà via.

CECC.

Eh, mi ci averà mandato.

Voi sì ve n'anderete.

ROS.

Col tufo.

CECC.

Lo vedrete.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License