Carlo Goldoni
Il ventaglio

ATTO TERZO

Scena Dodicesima. Moracchio di casa, e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Dodicesima. Moracchio di casa, e detti

 

MORACCHIO Cosa fate qui?

GIANNINA Cosa c'entrate voi?

CONTE Giannina si ha da maritare sotto gli auspici della mia protezione.

MORACCHIO Signor sì, son contento, e tu vi acconsentirai o per amore, o per forza.

GIANNINA Oh vi acconsentirò volentieri. (con serietà)

MORACCHIO Sarà meglio per te.

GIANNINA E per farti vedere che vi acconsento, do la mano a Crespino.

MORACCHIO Signor Conte. (con affanno)

CONTE Lasciate fare. (placidamente)

MORACCHIO Non era ella signor Conte impegnata per Coronato?


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License