Carlo Goldoni
La villeggiatura

ATTO SECONDO

SCENA DECIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DECIMA

 

La Libera e la Menichina.

 

LIB. Sono andati via tutti; non c'è più nessuno.

MEN. Se tornasse qui don Eustachio, glielo vorrei dire che non mi basta.

LIB. Non vi basta l'argento per le maniche?

MEN. No; ne mancherebbono quattro dita.

LIB. Aspettiamolo, che verrà.

MEN. Se voi non volete restare, non preme, ci starò da me.

LIB. Carina! vorreste restar qui sola, eh?

MEN. Dico così, perché ho sentito dire dalla castalda, che vostro marito vi cerca.

LIB. Che importa a me di mio marito? Mi cerchi pure, a qualche ora mi troverà.

MEN. Non vorrei che per causa mia vi gridasse. L'ho sentito dire anche questa mattina, che non ha piacere che venghiate qui.

LIB. È curioso quel mio marito. Non vorrebbe ch'io venissi, che praticassi; e poi, quando ha bisogno di qualche cosa, si raccomanda a me. Se non foss'io, non si starebbe nella casa dove si sta. Non paga mai la pigione, e il padrone di casa non dice niente.

MEN. Sta zitto per voi?

LIB. E per chi poi? Per me.

MEN. Anche mia madre mi racconta, che quando andava in città con mio padre, stavano dei mesi da un suo compare, e non ispendevano niente.

LIB. Quand'io vado in città, mio marito non ce lo voglio; ma quando torno poi, gli porto sempre qualche cosa.

MEN. Non ci sono stata ancora in città io; mia madre non mi ci vuol condurre.

LIB. Perché non vi vuol condurre?

MEN. Dice così, che le pietre della città scottano e bruciano per noi altre.

LIB. Per dirla, non dice male. E si trovano certi tali...

MEN. E chi sono?

LIB. Sono gente, che quando possono...

MEN. Che cosa fanno?

LIB. Lo sa ben vostra madre.

MEN. E voi lo sapete?

LIB. So, e non so. Così, e così...

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License