Carlo Goldoni
I mercatanti

ATTO SECONDO

SCENA QUINDICESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA QUINDICESIMA

 

Monsieur Rainmere e detti.

 

GIANN. Mio zio... (alzandosi)

GIAC. Monsieur, la riverisco.

RAIN. Servitore obbligato.

GIAC. Compatisca, se do incomodo a madamigella.

RAIN. Bene obbligato. Andate nella vostra camera. (a madamigella)

GIANN. Signore.

GIAC. È piena di scienze.

RAIN. Obbligato. In camera. (a madamigella con autorità)

GIANN. Vado, signore. (fa una riverenza a Giacinto)

GIAC. Comanda che io la serva? (vuol darle braccio)

RAIN. Non importa, non importa. (lo trattiene ironicamente)

GIAC. Il mio dovere...

RAIN. Bene obbligato.

GIANN. (Anche mio zio ha poco studiato quella morale moderna, che unisce cotanto bene la società ed il decoro). (da sé; parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License