Carlo Goldoni
La putta onorata

ATTO SECONDO

SCENA QUINTA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA QUINTA

 

Il marchese Ottavio e detti.

 

OTT. Olà, buon vecchio, portate rispetto a quel giovine, che è mio dipendente.

PANT. Coss’è sto bon vecchio? Chi xela ela, paron? El prencipe della Bòssina?

OTT. Sono il marchese di Ripaverde.

PANT. E mi son Pantalon dei Bisognosi.

OTT. Ah! Pantalone dei Bisognosi? Voi siete il protettore di quella ragazza che si chiama Bettina, non è così?

PANT. Giusto quelo per servirla.

OTT. Oh, bene, sappiate che quella giovine ha da esser moglie del mio scrivano.

PASQUAL. Che son mo mi. (a Pantalone)

PANT. Ha da esser?

OTT. Ha da essere.

PANT. Sior marchese, la vaga a comandar in tel so marchesato.

OTT. Tant’è, la ragazza è contenta, il giovine la vuole, e voi non lo potete, né lo dovete impedire.

PANT. Lo posso e lo devo impedir. Lo posso impedir, perché no la gh’ha né pare, né mare. So mare, che xe stada sempre beneficada da casa mia, me l’ha racomandada co la xe morta; mi l’ho sempre agiutada e mantegnua, però onoratamente e da galantomo, e mi gh’ho promesso de maridarla. Senza la mia aprovazion lo devo impedir, perché sta sorte de matrimoni i omeni onesti no i li ha da lassar correr. Sto povero gnoco54 no se n’acorze de la fegura che l’ha da far. Nol sa che el ghaveria da far in sto matrimonio, come la pertega co la vida. La pertega sostenta la vida fin che vol el paron; ma quando el paron ha magnà l’uva, e che la vida perde le fogie, anca la pertega se trà sul fuogo. A bon intendidor poche parole. Sior marchese, la m’ha capio. Ghe serva de regola, e la sappia che Pantalon dei Bisognosi, siben che l’è marcante, el sa le bone regole de la cavaleria, e siben che porto sta vesta e sto pistolese55, a le occasion so anca manizar la spada. (parte)

 

 

 





p. -
54 Maccherone, goffo.



55 È una specie di stocco all’antica.



Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License