Carlo Goldoni
L'amore artigiano

ATTO TERZO

SCENA PRIMA   Camera di madama Costanza.   Madama Costanza e due Servitori.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

ATTO TERZO

 

 

 

SCENA PRIMA

 

Camera di madama Costanza.

 

Madama Costanza e due Servitori.

 

COST.

Andate, andate tosto

A chiamar la cuffiara,

E il fabbro e il calzolaro,

Che venghino da me subitamente,

Che trattati saran discretamente. (ad un Servitore che parte)

Ah sì, sono contenta

Che il mio caro Fabrizio è ritornato:

Segno che mi vuol bene; e s'egli è fido,

Convien ricompensarlo.

Pria di creder però vogl'io provarlo.

Da Rosina sartora (al Servitore)

Va tosto, e dille ch'io non son più irata,

Che l'andrienne ho provato e mi va bene,

E contenta sarà se da me viene. (parte l'altro Servitore)

Vo' veder se Fabrizio... Eccolo qui:

Eccolo il ladrone che mi ferì.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License