Carlo Goldoni
Gli amanti timidi

ATTO SECONDO

SCENA PRIMA   Carlotto solo.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

ATTO SECONDO

 

SCENA PRIMA

 

Carlotto solo.

 

CAR. Gira, rigira, non trovo né il padrone, né la padrona. Mi ha pur detto il guattero di cucina ch'erano qui in questa camera, e che ha sentito gridare. Son curiosissimo di sapere che cosa è nato. Sicuramente la figlia si sarà ritirata nel suo appartamento; ed il vecchio l'avrà seguitata, e sarà ancora a bacconare e a gridare. Oh sarà restata brutta la signora Dorotea, quando si sarà trovata scoperta! Quando suo padre le avrà fatto rendere il ritratto del signor Roberto! (ridendo) So che mi odieranno per questo; ma non importa: ho dell'astio contro Arlecchino; per conseguenza non posso soffrire il di lui padrone, e copro la mia passione col zelo d'uomo prudente e di servitor fedele. Un poco di politica è una bella cosa...

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License