Carlo Goldoni
L’apatista

ATTO TERZO

SCENA QUARTA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA QUARTA

 

La Contessa e detti.

 

LAVINIA:

Olà; chi è il prosontuoso, che il genitore offende?

GIACINTO:

Io son quello, signora, cui mancasi al contratto,

E dell'azion villana voglio esser soddisfatto.

LAVINIA:

Se il genitor vi manca, da me vien la cagione.

Eccomi qui, son pronta a dir la mia ragione.

CONTE:

Brava, figliuola mia. (Andrò in un altro loco

Con un pezzo di pane a ristorarmi un poco). (Prende dalla tavola un pane e parte.)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License