Carlo Goldoni
L’apatista

ATTO TERZO

SCENA SESTA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SESTA

 

La Contessa, poi il Cavaliere e don Paolino.

 

LAVINIA:

Alle sue spampanate ha il padre mio creduto;

Ebbe di lui timore, ma io l'ho conosciuto.

CAVALIERE:

Contessa, abbiam goduta la bellissima scena.

LAVINIA:

Perché sola lasciarmi? Perché tenermi in pena?

CAVALIERE:

La viltà di Giacinto a noi non giunse nuova,

E noi del vostro spirito fatta abbiamo la prova.

PAOLINO:

Io vi confesso il vero, io ne provai tormento;

E il cavaliere Ansaldo mi ha trattenuto a stento.

LAVINIA:

Il Cavalier di tutto solito è a prender gioco,

Suole per una donna incomodarsi poco.

CAVALIERE:

Io conosco Giacinto, so ch'egli è un uom ridicolo;

Non vi averei lasciata esposta ad un pericolo.

PAOLINO:

Ma (compatite, amico) chi ama e stima davvero,

Dee impedire alla dama anche un spiacer leggiero.

LAVINIA:

Udite, signor mio? D'un amor vero e fino

Queste sono le prove. (Al Cavaliere.)

CAVALIERE:

Bravo, don Paolino.

Io di queste finezze non ne so fare alcuna,

E in amore per questo non avrò mai fortuna.

PAOLINO:

Alla vostra fortuna far non pretendo oltraggio

Né la passion mi rende men conoscente e saggio.

CAVALIERE:

Al suo dover non manca un cavalier d'onore. (A don Paolino.)

Ma dov'è, Contessina, il vostro genitore?

Ora è di dare in tavola. Ehi, avvisate il Conte,

Che quando egli comanda, le vivande son pronte. (Ad un Servitore che viene chiamato, e parte.)

LAVINIA:

Cavalier, che vuol dire, che nemmen mi guardate?

CAVALIERE:

Posso in nulla servirvi? Eccomi, comandate.

PAOLINO:

La sposa ogni momento deve chiamar lo sposo;

Dee prevenire il cenno un amatore ansioso.

CAVALIERE:

Caro don Paolino, io non so far l'amore:

Insegnatemi voi.

LAVINIA:

Miglior maestro è il cuore.

CAVALIERE:

È vero a poco, a poco... In tavola. Ecco il Conte.

PAOLINO:

(E simulare io deggio d'un mio rivale a fronte?) (Da sé.)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License