Carlo Goldoni
L'arcadia in Brenta

ATTO TERZO

SCENA SECONDA   Madama Lindora e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SECONDA

 

Madama Lindora e detti.

 

LIND.

Signor Fabrizio amabile e garbato,

Ella sia il ben levato.

FABR.

Ancora lei...

LIND.

Supplicarla vorrei

Ordinar mi sia data

La mia colazioncina praticata.

FABR.

E in che consiste la sua colazione?

LIND.

Fo pestar un cappone,

Poscia lo fo bollire a poco a poco,

E lo fo consumar fin che vi resta

Di brodo un scodellino,

E vi taglio due fette di panino.

FABR.

Se il cappon non vi fosse...

LIND.

Oh me meschina!

Certo mi ammalerei,

Certo per debolezza io morirei.

FABR.

(Se il brodo di cappon vuol aspettare,

Stamattina Madama ha da crepare).

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License