Carlo Goldoni
Le avventure della villeggiatura

ATTO TERZO

Scena Settima. Leonardo scrivendo, e Vittoria

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Settima. Leonardo scrivendo, e Vittoria

 

LEONARDO: (Questa mi pare la miglior risoluzione ch'io possa prendere). (Da sé, poi scrive.)

VITTORIA: Ditemi, signor fratello, siete voi contento della condotta della signora Giacinta?

LEONARDO: Sì, signora. (Scrivendo.)

VITTORIA: Le apparenze per altro non vi dovrebbero contentar molto.

LEONARDO: Son contentissimo. (Scrivendo.)

VITTORIA: E del signor Guglielmo?

LEONARDO: Anche di lui. (Scrivendo.)

VITTORIA: Vi par che si porti bene egli pure?

LEONARDO: Il signor Guglielmo è un galantuomo, è un uomo d'onore. (Scrivendo.)

VITTORIA: Eppure io so che da tutti...

LEONARDO: Ma lasciatemi scrivere, tormentatrice perpetua. (Sdegnato.)

VITTORIA: Lasciate ch'io dica una cosa, e poi vi levo il disturbo.

LEONARDO: Che cosa volete dirmi? (Scrivendo.)

VITTORIA: Non s'era egli spiegato d'aver dell'inclinazione per me?

LEONARDO: Sì, signora. (Scrivendo.)

VITTORIA: E come si può credere questa cosa?

LEONARDO: Si può credere. (Scrivendo.)

VITTORIA: Si può credere?

LEONARDO: (Oh! sono pure annoiato). (Scrivendo.)

VITTORIA: Ha fatto nessun passo con voi?

LEONARDO: L'ha fatto. (Come sopra.)

VITTORIA: L'ha fatto?

LEONARDO: Sì, lasciatemi terminare. (Come sopra.)

VITTORIA: E a me non si dice niente?

LEONARDO: Vi parlerò, se mi lascierete finir questa lettera.

VITTORIA: Sì, finitela pure. (Io non so che cosa m'abbia da credere. Potrebbe anche darsi che m'ingannassi, che fosse la gelosia che mi facesse travedere). Quando vi ha parlato il signor Guglielmo? (A Leonardo.)

LEONARDO: Acchetatevi una volta. Che vi si possa seccar la lingua. (Una lettera artifiziosa ha bisogno di essere studiata bene, e costei mi tormenta). (Rilegge piano la lettera.)

VITTORIA: (Ardo, muoio di curiosità di sapere). (Da sé.)

LEONARDO: (Sì, sì, così va bene. La cosa parerà naturale. Basta che sia bene eseguita). (Da sé.)


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License