Carlo Goldoni
L'avventuriere onorato

ATTO PRIMO

SCENA DICIASSETTESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DICIASSETTESIMA

 

Donna Livia, donna Aurora, Guglielmo ed il conte Portici.

 

GUGL. Per quel ch’io sento andiamo sempre di bene in meglio.

AUR. Non abbiate paura, mio marito vi difenderà.

GUGL. Né anche il medico non lo fo certo; non voglio, come forestiere, che mi prendano per un ciarlatano.

LIV. Non avete detto, che più vi va a genio la professione del cancelliere?

GUGL. È verissimo.

LIV. Io vi procurerò una delle migliori cancellerie, se la mia non sarà lucrosa tanto che basti.

AUR. Mio marito, mio marito ve la troverà.

CO. PORT. Oh, la sarebbe bella che un forestiere venisse a mangiar il pane, che è riserbato per i paesani. Io mi protesto, che cancellerie il signor Guglielmo non ne avrà.

GUGL. Obbligatissimo alle di lei grazie. (al conte Portici)

CO. PORT. (A poco a poco donna Livia lo fa padrone del di lei cuore e delle di lei ricchezze). (da sé)

LIV. Signor Conte, voi non disponete delle cariche di questo regno.

CO. PORT. Eh via, signora, se vi preme il bel Veneziano, mantenetelo del vostro, e se volete beneficarlo, sposatelo, che buon pro vi faccia.

GUGL. (Questo sarebbe il più bell’impiego del mondo). (da sé)

LIV. Nelle mie operazioni non prendo da voi consiglio.

AUR. Eh, che il signor Guglielmo non ha bisogno di pane.

LIV. In ogni forma resterete in Palermo, e per far conoscere il vostro spirito, il vostro talento, darete al nostro teatro alcuna delle vostre composizioni.

CO. PORT. Sì, veramente ci farà un bel regalo. Verrà colle sue opere a rovinare anche il nostro teatro. Io parlerò altamente contro di lui; e se a voi, signora, piacciono le di lui opere, fatelo operare in casa. (Non sarà vero che un forestiere mi contrasti il cuore di donna Livia). (da sé, parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License