Carlo Goldoni
L'avventuriere onorato

ATTO SECONDO

SCENA DICIOTTESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DICIOTTESIMA

 

Berto con una borsa, poi il paggio di donna Livia che esce di casa.

 

BER. Oh bellissima! In casa si muor di fame, la mia padrona ha queste venti doppie, e invece di servirsene, le manda a donna Livia. Mi pare una pazzia questa. Supponiamo che gliele abbia da rendere. Si potrebbe ciò fare un po’ per volta, ma mangiare almeno.

PAGG. Questa mia padrona è curiosa. Manda via il signor maestro, e poi lo fa ricercare, e vuole che torni.

BER. Addio, giovanotto.

PAGG. Berto, buon giorno.

BER. È ella in casa la vostra padrona?

PAGG. Sì, è in casa. Sono due ore che non fa altro che ciarlare con una forestiera.

BER. Bisognerebbe che io le parlassi.

PAGG. Che cosa volete da lei?

BER. Se sapeste! Ho proprio la saetta.

PAGG. Con chi l’avete voi?

BER. La mia padrona manda alla vostra queste venti doppie; e scommetto che domani non vi è da far bollire la pentola.

PAGG. Può essere che la mia padrona gliele abbia prestate.

BER. E per questo, c’era bisogno di rendergliele tutte in una volta? Io so che il padrone è rifinito, e io sono tre mesi che non tiro il salario.

PAGG. Certo che la mia padrona non ne ha bisogno. Affè di mio, ha monetacce che spaventano.

BER. Quasi quasi mi verrebbe voglia di far una di quelle cose che non ho mai fatto.

PAGG. Eh! se l’è qualche cosa ch’io vi possa aiutare, facciamola.

BER. Queste doppie... propriamente mi dice il cuore: donna Livia non ne ha bisogno.

PAGG. No, non ne ha bisogno.

BER. Lasciar di dargliele dunque.

PAGG. A me non preme.

BER. Paggino, facciamo una cosa? Dividiamole metà per uno.

PAGG. Per me ci sto.

BER. Alò; ma zitto, veh.

PAGG. Oh! non parlo io.

BER. E poi?...

PAGG. Fate voi.

BER. Eh! con dieci doppie in tasca, chi mi piglia è bravo. Andiamo. Dieci per uno. (vuol aprire la borsa)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License