Carlo Goldoni
L'avvocato veneziano

ATTO SECONDO

SCENA SESTA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SESTA

 

Beatrice di dentro batte alla porta della camera, e detto.

 

ALB. Chi è de ?

BEAT. Favorisce, signor Alberto? (di dentro)

ALB. Oh maledetto el diavolo! Le xe qua.

BEAT. Si contenta ch’io la riverisca per un momento? (come sopra)

ALB. Padrona, son a servirla. La xe siora Beatrice; quell’altra, come putta, pol esser che no l’ardissa vegnir. Con questa posso liberamente parlar. (apre)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License