Carlo Goldoni
I bagni di Abano

ATTO TERZO

SCENA SESTA   Monsieur La Flour e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SESTA

 

Monsieur La Flour e detti.

 

LA FL.

(Si grida).

LIS.

Questa volta

Sarà finita.

PIR.

Sì, finita sia.

LIS.

Maledetto.

PIR.

Mai più ti guarderò.

LIS.

Non sei degno di me.

LA FL.

(L'aggiusterò). (li tocca con una verga, e parte)

PIR.

Possibile, Lisetta,

Che mi vogli lasciar?

LIS.

Pirotto mio,

Dunque non mi ami più?

PIR.

Cara, quel viso,

Quell'occhietto mi piace.

LIS.

Io per te nel mio core ho una fornace.

 

Maledetto questo vizio!

Non mi voglio più arrabbiar.

Vuò godere, voglio amar.

Non temer, sarò bonina;

Dalla sera alla mattina

Ti prometto di tacer.

Ma di giorno... qualche volta...

Tacerò, se potrò.

Sarò buona, non temer. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License