Carlo Goldoni
I bagni di Abano

ATTO TERZO

SCENA OTTAVA   Gabinetto con tavolino che devesi trasformare.   Luciano, poi Marubbio

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA OTTAVA

 

Gabinetto con tavolino che devesi trasformare.

 

Luciano, poi Marubbio

 

LUC.

Ah, che mi sento al fin de' giorni miei;

Un notaro vorrei.

L'ho detto anche a Pirotto,

Ma non lo vedo più. Deh, caro amico,

Trovatemelo voi, per carità.

MAR.

Or or lo trovo, e ve lo mando qua. (parte)

LUC.

Tanti spaventi, tante stravaganze

Unite a tanti mali?

Vado presto a far terra da boccali.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License