Carlo Goldoni
La bancarotta, o sia il mercante fallito

ATTO SECONDO

SCENA OTTAVA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA OTTAVA

 

Leandro, poi Truffaldino

 

LEAN. Tutti tendono a consumare, ed io sarò il sacrificato? Se si vogliono rovinare, che si rovinino. Truffaldino.

TRUFF. Signor.

LEAN. Prendi queste tre pezze di broccato, e portale dalla signora Vittoria.

TRUFF. Se fala sposa?

LEAN. Non pensar altro. Portale colà, e dille che le tenga, fino che da me o da suo padre saprà cosa ne debba fare. (Prima che il diavolo le porti, le voglio mettere in salvo). (da sé, e parte)

TRUFF. Coll'occasion che porto ste tre pezze alla patrona, porterò sto taggio de manto alla serva. (prende la roba e parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License