Carlo Goldoni
Le baruffe chiozzotte

ATTO PRIMO

Scena Tredicesima. Titta-Nane con pistolese, e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Tredicesima. Titta-Nane con pistolese, e detti

 

TIT. (contro Toffolo battendo il pistolese per terra) Vàrdete che te sbuso.

TOF. Agiùto. (si tira alla porta)

FOR. (lo ferma) Saldi. Fermève.

LIB. No !

ORS. Tegnilo.

TIT. (si sforza contro Toffolo) Lassème andare, lassème.

TOF. Agiùto. ( nella porta, che si apre, e cade dentro)

FOR. (tenendolo e tirandolo) Titta-Nane, Titta-Nane, Titta-Nane.

LIB. (a Fortunato) Menèlo in casa, menèlo.

TIT. (sforzandosi) No ghe voggio vegnire.

FOR. gh'ha ben da egnire. (lo tira in casa per forza)

LIB. Oh che tremazzo!

ORS. Oh che batticuore!

PAS. (cacciando di casa Toffolo) Va via de qua!

LUC. (cacciando Toffolo) Va in malora!

PAS. Scarcavàlo! (via)

LUC. Scavezzacolo! (via e serra la porta)

TOF. (a Libera e Orsetta) Còssa diséu, creature?

LIB. To danno. (parte)

ORS. Magari pèzo. (parte)

TOF. Sangue de diana, che li vói querelare. (parte)


 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License