Carlo Goldoni
La bottega del caffè

ATTO SECONDO

Scena Quinta. Garzoni in bottega, Eugenio dalla biscazza

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Quinta. Garzoni in bottega, Eugenio dalla biscazza

 

EUGENIO Maledetta fortuna! Li ho persi tutti. Per una cioccolata ho perso dieci zecchini. Ma l'azione che mi ha fatto mi dispiace più della perdita. Tirarmi sotto, vincermi tutti i denari, e poi non volermi credere sulla parola? Ora sì, che son punto; ora sì, che darei dentro a giuocare sino a domani. Dica Ridolfo quel che sa dire; bisogna che mi dia degli altri denari. Giovani, dov'è il padrone?

GARZONI È andato via in questo punto.

EUGENIO Dov'è andato?

GARZONI Non lo so, signore.

EUGENIO Maledetto Ridolfo! Dove diavolo sarà andato? (alla porta della bisca) Signor Conte, aspettatemi, che or ora torno. (in atto di partire) Voglio veder se trovo questo diavolo di Ridolfo.

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License