Carlo Goldoni
La burla retrocessa nel contraccambio

ATTO TERZO

SCENA SESTA   Leandro, Agapito e Servitori.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SESTA

 

Leandro, Agapito e Servitori.

 

LEAN. Fate per me, vi prego, lo stesso uffizio al signor Gottardo. (al Agapito)

AGAP. Sarà servita. È stata contenta del pranzo?

LEAN. Contentissimo. Non si può far meglio. Si vede che il signor Gottardo è di buon gusto, ed è generoso.

AGAP. Sì certo, egli è un uomo generosissimo.

LEAN. Vi riverisco, signor Agapito. (parte)

AGAP. Servitor suo.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License