Carlo Goldoni
La burla retrocessa nel contraccambio

ATTO QUINTO

SCENA QUARTA   Placida, poi l'oste e Garzoni con ceste di biancheria ecc.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA QUARTA

 

Placida, poi l'oste e Garzoni con ceste di biancheria ecc.

 

PLAC. (Apre la porta e si volta, e non vede Roberto) Ah l'impertinente si è cacciato in camera.

OSTE Servitor umilissimo.

PLAC. Siete qui un'altra volta.

OSTE Questa sera non dirà che m'inganno. Il signor Gottardo medesimo...

PLAC. Lo so, lo so.

OSTE Manco male. Permette che i miei garzoni comincino ad apparecchiare la tavola?

PLAC. Sì, facciano pure.

OSTE Entrate, già sapete la camera. (Garzoni entrano in camera) Sono venuto io stesso ad accompagnarli, acciò non vi siano equivochi.

PLAC. Ma si può sapere chi vi ha ordinato questa mattina?

OSTE Perdoni. Ho d'andare a terminare la cena. Tornerò qui, e la soddisferò intieramente. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License