Carlo Goldoni
La buona madre

ATTO TERZO

SCENA QUARTA   Lunardo e Daniela

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA QUARTA

 

Lunardo e Daniela

 

DAN. (Quela mia madre per un caffè no so cossa che la farave).

LUN. Mo perché non se séntela?

DAN. Perché vôi vegnir granda.

LUN. Ih ih, un pochetto de più, de diana! No gh'arrivo gnanca a vardarla. (si mette gli occhiali) Cara ela, la me daga man.

DAN. Volentiera. (l'aiuta)

LUN. Mo la gh'ha una gran bela man!

DAN. Oh cossa che el dise!

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License