Carlo Goldoni
La buona figliuola maritata

ATTO PRIMO

SCENA DICIASSETTESIMA   Il Cavaliere e i suddetti, poi Tagliaferro, e dopo Marianna

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DICIASSETTESIMA

 

Il Cavaliere e i suddetti, poi Tagliaferro, e dopo Marianna

 

CAV.

Mi rallegro con voi... (al Marchese)

 

MARC.

Fuori, signore,

Fuori di casa mia.

 

CAV.

Con chi parlate?

 

MARC.

Con voi.

 

CAV.

Con un cognato?

 

MARC.

Fuori di casa mia.

 

CAV.

Siete impazzato?

 

MARC.

Andate, o cospettone...

 

CAV.

A me un simile affronto?

Fuori v'aspetto a rendermi buon conto. (parte)

 

MARC.

Sì, verrò colla spada,

Nel cortile, in un prato, o sulla strada.

 

Sono insatanassato,

L'animo ho furibondo;

Voglio con tutto il mondo

Battermi e contrastar.

 

SAN.

} a due

Viva il padron garbato,

Viva la sua bravura!

No, che non ha paura:

No, che non sa tremar.

PAOL.

MARC.

Per carità, tenetemi,

O che farò un spettacolo.

 

SAN.

} a due

Senza verun ostacolo,

Noi vi lasciamo andar.

PAOL.

TAG.

Cosa star questo strepito?

 

MARC.

Nulla. (Maledettissimo!) (con timore)

 

SAN.

} a due

Presto, padron carissimo,

Tempo è di principiar. (piano al Marchese)

PAOL.

MARC.

Dov'è Marianna andata?

 

TAG.

Star camera serrata.

 

MARC.

Presto, che venga subito,

Che le ho da favellar.

 

a cinque

Oh che tempesta orribile!

Veggo nell'aria un fulmine,

E della casa al culmine

L'odo precipitar.

 

MAR.

Caro sposo, vi veggo turbato.

Deh, non siate più meco sdegnato;

Per pietà, non mi fate tremar!

 

MARC.

Di una donna e d'un uom in presenza,

Ascoltate la vostra sentenza:

Il divorzio vi vengo a intimar.

 

MAR.

Poverina! che cosa v'ho fatto?

 

TAG.

Non capir. Che fol dire diforzio? (a Marianna)

 

MAR.

Nulla, nulla. (a Tagliaferro, dissimulando)

 

TAG.

Che cosa fol dir? (al Marchese)

 

MARC.

Non importa l'abbiate a capir. (a Tagliaferro)

 

MAR.

Un divorzio alla fida consorte?

Ah, piuttosto vi chiedo la morte.

 

TAG.

Che fol dir maledetto diforzio? (a Sandrina)

 

SAN.

Vorrà dir separare il consorzio. (a Tagliaferro)

 

TAG.

Che fol dire diforzio e consorzio? (a Sandrina)

 

SAN.

} a due

Ei vuol dire, il mio bel torlurù,

Che la sposa il padron non vuol più.

PAOL.

TAG.

Ah tartaifle!

Nix diforzio.

Star marito,

Star consorzio.

Se giudizio

Non parlar,

Precipizio

Foler far.

Star tua sposa,

Star onesta,

E a ti testa

Mi tagliar.

 

MARC.

Non vi state a incomodar.

 

SAN.

} a due

Ha trovato un protettore,

Che la gente fa tremar.

PAOL.

.

Dar la mano.

 

MARC.

Eccola qui. ( la mano a Tagliaferro)

 

TAG.

Dar Marianna.

 

MARC.

Signor sì. ( la mano a Marianna)

 

TAG.

Perdonanza domandar.

 

MARC.

Io vi prego a perdonar. (a Marianna)

 

SAN.

} a due

(Il padrone è un bel poltrone,

Che di più non si può dar)

PAOL.

TAG.

Star contenta? (a Marianna)

 

MAR.

Contentissima.

 

TAG.

Dar parola? (al Marchese, prendendolo per la mano)

 

MARC.

Sicurissima.

 

TAG.

Anch'io contento star,

E Barone, - mio patrone,

Fol andar per incontrar.

Ah mainsozz, allegra star. (a Marianna)

Ah mainherr, non mi purlar: (al Marchese)

Che, cospette, - promette

Che quel giorne - quando torne,

Testa, brazzi mi tagliar. (parte)

 

MARC.

È partito? (a Sandrina)

 

SAN.

Se n'è ito. (al Marchese)

 

MARC.

(Or mi voglio vendicar).

 

MAR.

Sposo mio, che mai v'ho fatto?

 

MARC.

Non son cieco, non son matto,

E il divorzio s'ha da far. (a Sandrina)

 

SAN.

} a due

E di qua se n'ha d'andar. (a Marianna)

PAOL.

MAR.

Per pietà...

 

a tre

Non v'è pietà.

 

MAR.

La ragione...

 

a tre

Già si sa.

 

MAR.

L'innocenza...

 

a tre

Non c'è più.

 

MAR.

E l'amore...

 

a tre

Se ne va.

 

MARC.

} a tre

È già data la sentenza.

E conviene aver pazienza,

E il divorzio si farà.

SAN.

PAOL.

LUC.

Oh, che fiera crudeltà!

 

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License