Carlo Goldoni
La buona figliuola maritata

ATTO SECONDO

SCENA DICIASSETTESIMA   Marianna, poi il Marchese

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DICIASSETTESIMA

 

Marianna, poi il Marchese

 

MAR.

Parla in altri l'invidia, in altri il zelo:

Io confido nel cielo, ed ho speranza

Che premiata sarà la mia costanza.

MARC.

Ecco, vien vostro padre.

MAR.

Oh caro sposo,

Non ci vegga nemici.

MARC.

A lui non dite

Tutto quel che passato è fra di noi.

MAR.

Ben volentieri, e poi?

MARC.

E poi, quel che sarà, voi lo vedrete.

Eccolo. (Non vorrei...) Per or tacete.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License