Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Salvatore Cammarano
La battaglia di Legnano

IntraText - Concordanze

(Hapax - parole che occorrono una sola volta)


11-imbel | immen-sforz | sguai-votat

                                                  grassetto = Testo principale
     Atto,  Scena                                 grigio = Testo di commento
1 4, 1 | di patria favella in me! ~11. Gran scena, Terzettino, 2 per | Il II, a Como. L'Epoca 1176. ~ ~ ~ 3 | 2 4 | 3 5 | 4 6 | 5 7 | 6 8 | 7 9 | 8 10 3, 3 | prorompe in lagrime, e si abbandona nelle braccia di lei) ~Aita! ~ 11 3, 2 | Siccome gli uomini Dio l'abbandoni, ~Quando l'estremo suo 12 | abbiamo 13 4, 2 | coi Senatori. I cittadini abbracciansi l'un l'altro, mescendo baci 14 1, 8 | angelo, ~Or qual demon t'aborro!! ~Per me la vita è orribile ... ~ 15 | accanto 16 3, 2 | altro labbro ~A proferir s'accinge ~Il magnanimo voto, un altro 17 1, 6 | Imelda e detti~ ~Imelda ~(accorrendo frettolosa) ~Ah! Signora! ~ 18 3, 3 | vanne ... il fallo svela, ~M'accusa ... Ed accusarmi ~A chi 19 3, 3 | svela, ~M'accusa ... Ed accusarmi ~A chi potresti? A Dio? ~ 20 2, 3 | detti! ~Rolando ~Ma più acerbe verità! ~Arrigo ~Qual risposta 21 2, 3 | età! ~Podestà ~Favellaste acerbi detti! ~Rolando ~Ma più 22 1, 4 | vicinanza delle fossate colme d'acqua, che circondano i muri; 23 3, 10| trombe) ~Ah! ~(Con grido acutissimo e cacciandosi le mani fra 24 4, 3 | suo Fattore desio ... ~(Lo adagiano sui gradini del tempio: 25 3, 5 | Arrigo lo abbraccia) ~Addio! ~(Arrigo rientra singhiozzante 26 3, 4 | riveder mi trasse ~Amor!--L'adduci al sen paterno. ~(Ad Imelda 27 2, 3 | sacra Italia: il varco ~Dell'Adige contende l'agguerrito ~Veronese 28 1, 2 | buon Dio, la tua possanza ~Adorando io benedico, ~Tu ridoni 29 4, 2 | vittoria! ~Vittoria risponda l'Adriaco al Tirreno! ~Italia risorge 30 4, 4 | Te Dominum confitemur. Te aeternum Patrem omnis terra veneratur. ~ 31 3, 10| No ... vi seguo ... ~(Afferrando la ciarpa) ~Lida ~Ciel! ... 32 3, 5 | giorno io chiudo il ciglio, ~Affido e raccomando ~A te la sposa 33 3, 9 | stringe il tempo, e vengo ~Ad affrettarti ... ~Arrigo ~Sì ... Pur 34 1, 8 | dover lo chiede. ~(Parte affrettatamente seguito dall'Araldo. Lida 35 4, 3 | Rolando ... ~Pria che l'agghiacci della morte il gelo ... ~ 36 1, 4 | sfogo al suo cordoglio, si aggruppano in fondo) ~Quante volte 37 2, 3 | varco ~Dell'Adige contende l'agguerrito ~Veronese a quell'orda; 38 3, 3 | medesma lo ignoro? ~Imelda ~Ahimè, turbata sei tanto! ... ~ 39 3, 3 | abbandona nelle braccia di lei) ~Aita! ~Un forsennato ~S'avventa 40 1, 4 | ombreggiato da.gruppi d'alberi in vicinanza delle fossate 41 2, 4 | circostanti ingombre di falangi alemanne) ~Mirate! ~Coro ~(A Rolando 42 1, 8 | esce velocemente: ella si allontana nella piu viva desolazione) ~ ~ 43 | allora 44 3, 6 | il cor. ~Ahi! scellerate alme d'inferno, ~Sposo ed amico 45 | almeno 46 3, 2 | ai danni, ~Cacciando oltr'Alpe i suoi tiranni. ~Pria che 47 | alquanto 48 1, 8 | Lutto costava e pianto! ~Alta n'è prova il subito Imene! ~ 49 | altra 50 | altrui 51 4, 1 | raggiungere le squadre. ~Lida ~(alzando gli occhi al cielo irrigati 52 1, 5 | ingratamente, ~Sguardi alzar frattanto audaci ~Sulla 53 3, 4 | inginocchiare il fanciulletto, ed alzati gli occhi al cielo stende 54 1, 2 | Lagrime sparsi, ~Cui l'amarezze non temprâr d'imene ~Per 55 3, 8 | morir. ~Arrigo ~Cessasti d'amarmi, viver più non posso. ~Lida ~ 56 2, 4 | Milan. ~(Accennando agli ambasciatori di partire) ~Rolando ~Di 57 1, 8 | Coprendosi il volto d'ambe le mani) ~Arrigo ~Parla ... 58 3, 6 | vendetta è già maturo ~L'ambito istante!) ~Rolando ~Mi scoppia 59 3, 1 | sotterranee nel tempio di S. Ambrogio sparse di recenti sepolcri: 60 1, 4 | Cavatina ~Lida ~Voi lo diceste, amiche, ~Amo la patria, immensamente 61 3, 5 | sacro ed ultimo ~Che all'amistade imploro! ... ~Esser tu dèi 62 4, 3 | all'anima ... ~L'ire gelose ammorza ... ~Quel detto ... quell' 63 per | Alemanno, baritono Imelda, ancella di Lida, mezzosoprano ~Un 64 per | Magistrati e Duci Comaschi, Ancelle di Lida, Popolo Milanese, 65 | anch' 66 | ancora 67 4, 3 | Quel detto ... quell'anelito ~A lagrimar mi sforza ... ) ( 68 1, 8 | occhi al cielo con fremito angoscioso) ~Padre! ~Arrigo ~Lo stil 69 4, 1 | vittoria! ~(tutti sorgono: un'ansia vivissima si dipinge in 70 | ante 71 3, 2 | bel numer'uno. (Al più anziano fra essi, che pone Arrigo 72 1, 4 | E ... troppe in sen m'aperse orrendo fato ~Insanabili 73 3, 3 | terza. Lida ed Imelda~ ~Appartamenti nel Castello di Rolando. ~ 74 3, 8 | silenziosi: la voce di Rolando appella) ~Rolando ~(dentro la scena) ~ 75 3, 10| Rolando ~Le trombe i prodi appellano ... ~Arrigover. ~(Correndo 76 3, 5 | cinge la negra ciarpa) ~Tu m'appellasti ... ~Rolando ~(va incontro 77 2, 3 | Arrigo ~Oh! la storia non v'appelli ~Assassini dei fratelli! ~ 78 3, 10| dell'onor! ... ~(Odesi un appello di trombe) ~Rolando ~Le 79 4, 2 | Legnano un messaggio ... appien sconfitto ~Egli disse il 80 4, 2 | questa gioia comprender appieno ~Chi lombardo non è! ~(Odonsi 81 3, 6 | rotta dal furore) ~Tutto apprendea. ~Fra i Cavalieri sacri 82 3, 4 | dopo Dio la patria ~Gli apprendi a rispettar ~Lida ~Sperda 83 1, 3 | Rolando poi gli altri ~S'appressa un che all'Austro ~Funesto 84 2, 4 | mie possenti squadre ~S'appressan già! ~(Ad un suo cenno vengono 85 2, 4 | strumenti, che sempre più si approssima) ~Federico ~Le mie possenti 86 4, 4 | lembo sul cuore) ~Tutti ~Apri Signor, l'empiro ~Al tuo 87 3, 10| cerca indarno ogni modo d'aprirla) ~Ah! Rolando! ... Il ciel 88 1, 1 | soprastanti veroni, da cui pendono arazzi variopinti e giulive ghirlande: 89 3, 5 | svolger poss'io fremito arcano ~Tutto m'investe! Or son 90 1, 4 | patria senti l'affetto, ~T'arde nel petto italo cor! ~Scena 91 3, 5 | Rolando ~Ben sai di quale ardita ~Esultanza guerriera io 92 3, 1 | essi porta una ciarpa ad armacollo, su cui avvi effigiato il 93 3, 10| Arrigo ~Sì ... le falangi armate ... ~Che in breve ... ~( 94 3, 10| lama e scagliandosi contro Arngo) ~Lida ~T'arresta ... ~( 95 3, 10| Rolando ~Taci ... arretrati ... ~Esci da' lari miei ... ~ 96 1, 4 | donzelle ~Donne ~Plaude all'arrivo Milan dei forti, ~Cui si 97 2, 3 | volgeranno, ~E nepoti generosi ~Arrossir di voi dovranno! ~Rolando 98 2, 3 | Comaschi, potete ~Senza arrossirne? ... Ed Itali voi siete? ~ 99 3, 5 | son marito e padre! ~(Si asciuga una lagrima) ~Arrigo ~O 100 2, 2 | Lega messaggieri a Como. ~Ascoltarli vi piaccia. ~(Tutti seggono) ~ 101 3, 10| baleno, e serrata la porta, ascoltasi per difuori strepito di 102 3, 2 | nieghi la terra ~Vivo un asilo, spento un avello: ~Siccome 103 3, 3 | crescente) ~E il seno qual aspide mi squarcia, ~E il suo veleno ~ 104 2, 3 | la storia non v'appelli ~Assassini dei fratelli! ~Della patria 105 2, 3 | stranieri! ~(Movimento dell'assemblea) ~Arrigo ~Tempi forse avventurosi ~ 106 2, 1 | fondo. A poco a poco vanno assembran dosi Duci e Magistrati. ~ 107 1, 8 | imperiali esercito possente. ~Ad assembrar Duci e Senato un cenno ~ 108 3, 6 | esecrata ... ~Se il ciel t'assolve, io punirò! ~L'ira tremenda 109 1, 4 | fondo. ~Lida si avanza come assorta in profondi pensieri, alcune 110 3, 6 | donna ostinata, ~In odio atroce l'amor cangiò) ~(Partono) ~ 111 3, 10| esangue ~A' piedi tuoi m'atterra ... ~Purgar tu dei la terra ~ 112 1, 1 | dall'alto sulle squadre attesta le festevoli accoglienze 113 3, 6 | scintillante e le membra convulse attestano l'estremo della rabbia) 114 3, 10| Rolando! ... Il ciel ne attesto, L'onor tuo non fu macchiato ... ~ 115 per | Esercito Alemanno ~Gli atti I, III e IV hanno luogo 116 2, 3 | essa le terre ~De' Grigioni attraversa, e Federico ~Raggiungerla 117 1, 5 | Sguardi alzar frattanto audaci ~Sulla sposa! ~Marcovaldo ~( 118 3, 4 | Lida ~Sperda ogni tristo augurio ~La man che tempra il fato ... ~ 119 1, 1 | miei sospiri, ~Io bevo l'aure alfin che tu respiri! ~La 120 4, 4 | altri ~Qual mai, qual perde Ausonia ~Nobil guerrier possente! ~( 121 2, 3 | scorgo nel sembiante ~L'alto, ausonico lignaggio, ~Odo il numero 122 1, 3 | S'appressa un che all'Austro ~Funesto sorgerà, ~In cui 123 2, 4 | inferno lo guidò!) ~Federico ~(avanzandosi fieramente verso Rolando 124 1, 1 | interne che a poco a poco s'avanzano) ~Coro d'uomini ~Viva Italia 125 1, 7 | talvolta ... ~Di mie ferite avanzo ... ~Mi scorre in sen ... 126 3, 1 | muto orror di questi consci avelli, ~Sull'invocato cenere ~ 127 3, 2 | Vivo un asilo, spento un avello: ~Siccome gli uomini Dio 128 | aver 129 2, 1 | potrà! ~Dai padri, dagli avi in noi fu trasfuso! ~Ai 130 | avrà 131 | avrai 132 1, 1 | fuoco, ond'io eternamente avvamperò. ~Divina cagion de' miei 133 3, 3 | Aita! ~Un forsennato ~S'avventa nella tomba, e seco tragge 134 2, 3 | assemblea) ~Arrigo ~Tempi forse avventurosi ~Per Italia volgeranno, ~ 135 3, 1 | ciarpa ad armacollo, su cui avvi effigiato il capo d'uno 136 3, 5 | e precipitoso: Rolando s'avvia per l'opposto lato e già 137 3, 10| il verone, mentre Rolando avvicinasi alla porta) Lida ~Terribil 138 4, 3 | Lida ~(che si è pur ella avvicinata al morente) ~Ti parli a 139 4, 4 | benedico ... il ... ciel! ~(Bacia la bandiera, e cade morto, 140 3, 3 | Imelda ~Porgi. ~Lida ~Oh, bada che non ti scerna ~Occhio 141 2, 2 | Duetto ~ ~Podestà ~Invia la baldanzosa ~Lombarda Lega messaggieri 142 3, 10| Esce con la rapidità del baleno, e serrata la porta, ascoltasi 143 3, 10| Ciel! ... Che dici? ... ~(Balzando in piedi) ~Arrigo ~Viva 144 4, 2 | o piagato ~Fu di sella balzato ~Dal veronese Arrigo! ~Imelda ~ 145 4, 2 | volta di gioia ~in sen mi balzi!) ~II. Console ~L'inno di 146 4, 4 | il ... ciel! ~(Bacia la bandiera, e cade morto, stringendone 147 1, 1 | Un sol popolo d'eroi! ~Le bandiere in campo spiega, ~O Lombarda 148 1, 5 | consorte. ~Lida ~(a voce bassa ma fremente) ~E tu ardisci, 149 1, 6 | istante, ~A punirla sia bastante ~Una vita di dolor) ~Marcovaldo ~( 150 4, 2 | alcune coorti reduci dalla battaglia, e l'aria echeggia al giulivo 151 1, 1 | esultanza, un prolungato batter di palme, ed un nembo di 152 3, 8 | Io non ebbi ... ~(Odesi battere alla porta, essi tendono 153 4, 2 | al giulivo clangore dei bellici strumenti ed al rintocco 154 1, 8 | squarciato il seno ... ~Fia benedetto almeno ~Il sangue mio da 155 3, 4 | capo di lui) ~Deh! meco benedici ~Il figlio mio, Signor! ~ 156 1, 1 | cagion de' miei sospiri, ~Io bevo l'aure alfin che tu respiri! ~ 157 1, 4 | per me divenne rea ~Fin la brama di morir. ~ 158 3, 3 | crudi? Morte? E morte io bramo, ~Morte domando e chiamo! ~( 159 3, 2 | cavalieri incrocicchiano i brandi sul capo di Arrigo, quindi 160 2, 4 | rivedremo in campo: ~Col brando sol ragiona ~L'oppresso 161 1, 7 | Arrigo ~Ti rassicura ... Un brivido talvolta ... ~Di mie ferite 162 4, 2 | ed al rintocco de' sacri bronzi suonanti a festa) ~Tutti ~ 163 3, 7 | sulle fossate delle mura. La bruna ciarpa d'Arrigo pende dallo 164 | buon 165 1, 3 | svenati ... ~Sull'Istro natìo cacciam queste fiere, ~Sian libere 166 3, 2 | Italia por fine ai danni, ~Cacciando oltr'Alpe i suoi tiranni. ~ 167 3, 10| Con grido acutissimo e cacciandosi le mani fra i capelli) ~ 168 1, 2 | stringendogli la destra) ~Ferito caddi, non estinto: a lungo ~Prigion 169 1, 1 | palme, ed un nembo di fiori cadente dall'alto sulle squadre 170 3, 2 | ritrarci, pria ch'esser vinti, ~Cader fra l'armi giuriamo estinti. ~ 171 2, 4 | d'improvviso, e lasciando cadere il suo lungo mantello) ~ 172 2, 4 | vittoria in suo nome! ~Tu cadrai, le tue squadre fian dome! ... ~ 173 1, 8 | Raggiungeresti, ov'esso ~Per lei cadrebbe! ~Lida ~Ahi misera! ~(Coprendosi 174 1, 8 | In tua difesa, o patria, ~Cadrò squarciato il seno ... ~ 175 1, 1 | eternamente avvamperò. ~Divina cagion de' miei sospiri, ~Io bevo 176 4, 2 | Senatori, seguiti da grossa calca di Cittadini e detti, Lida, 177 3, 10| Rolando ~(con forzata calma) ~Io non v'interrogo, ~Perché 178 3, 2 | sull'alto della scala) ~Campioni della morte, un altro labbro ~ 179 2, 4 | destin d'Italia ~Per esse cangerà! ~Federico ~Il destino d' 180 3, 8 | scritto, e quindi ~La speme di cangiarti ~Qui mi trasse ... ~Arrigo ~ 181 3, 6 | In odio atroce l'amor cangiò) ~(Partono) ~ 182 3, 10| cacciandosi le mani fra i capelli) ~Sì ... lo veggo ... ~È 183 3, 8 | del cordoglio ~Mescono i cari suoi pianti d'orgoglio. ~ 184 4, 2 | festa) ~Tutti ~Dall'Alpi a Cariddi echeggi vittoria! ~Vittoria 185 1, 7 | padre suo nelle ospitali case, ~Messaggier di Verona, ~ 186 3, 3 | Imelda~ ~Appartamenti nel Castello di Rolando. ~7. Scena e 187 3, 10| difuori strepito di chiavi e catenacci) ~Arrigo ~(nel colmo dello 188 4, 2 | Tratto qui viene ~Ferito un cavalier! ... ~Lida ~Perché le vene ~ 189 3, 10| d'armati, e scalpitì o di cavalli) ~Arrigo ~(tornando al verone) ~ 190 3, 4 | Lida ~(Oh ciel!) ~(Imelda cela rapidamente il foglio) ~ 191 3, 1 | consci avelli, ~Sull'invocato cenere ~De' padri qui giacenti 192 1, 1 | Militi piacentini, ed alcune centurie di Verona, di Brescia, di 193 3, 10| occhi la tocca con le mani cerca indarno ogni modo d'aprirla) ~ 194 | certa 195 | Certo 196 1, 5 | Per te nutro ... ~Lida ~Cessa ... taci ... ~(In atto di 197 3, 8 | costo hai di morir. ~Arrigo ~Cessasti d'amarmi, viver più non 198 1, 7 | passeggier ... ~Lo vedi ... ~Cessò. ~Marcovaldo ~(Mentisci!) ~ 199 | ché 200 1, 7 | S'ode tocco di tamburo, e chiamata di trombe) ~Chi viene? ~ 201 3, 5 | sfavillava, ~Quando all'armi chiamava ~La tromba, ed or! ... le 202 3, 3 | bramo, ~Morte domando e chiamo! ~(Gettandosi convulsa sopra 203 3, 10| per difuori strepito di chiavi e catenacci) ~Arrigo ~(nel 204 1, 8 | Arrigo ... il mio dover lo chiede. ~(Parte affrettatamente 205 4, 1 | Gli eroi più grandi io chieggo a te. ~Voto d'un popolo 206 3, 2 | Cavaliere ~Sia, qual ei chiese, del bel numer'uno. (Al 207 1, 4 | dono ~Al Signor la morte ho chiesta! ~L'esistenza è a me funesta ... ~ 208 4, 3 | avanza taciturno ed a capo chino, Lida~ ~Arrigo ~Qui ... 209 3, 8 | smarrito alla porta e la chiude) ~Lida ~Morir vuoi, ~Ed 210 3, 10| osi tu difenderla? ... ~Chiudi quel labbro impuro ... ~ 211 3, 5 | pugnando ~Al giorno io chiudo il ciglio, ~Affido e raccomando ~ 212 1, 1 | respiri! ~La pia materna mano ~Chiuse la mia ferita ... ~Eppur 213 2, 1 | Municipio di Como: veroni chiusi nel fondo. A poco a poco 214 | Ci 215 1, 5 | Marcovaldo ~(sommessamente) ~Un cieco amore ~Per te nutro ... ~ 216 3, 6 | porge un foglio) ~Rolando ~Cifre di Lida! ... ~Marcovaldo ~ 217 3, 5 | ed Aria ~ ~Arrigo ~(non cinge la negra ciarpa) ~Tu m'appellasti ... ~ 218 1, 4 | fossate colme d'acqua, che circondano i muri; essi veggonsi torreggiare 219 2, 4 | quali scorgonsi le colline circostanti ingombre di falangi alemanne) ~ 220 4, 2 | aria echeggia al giulivo clangore dei bellici strumenti ed 221 4, 2 | Lida, Imelda, popolo ~Dio clemente! ~II. Console ~Or or giungea ~ 222 3, 2 | estinti. ~Se alcun fra noi, codardo in guerra, ~Mostrarsi al 223 3, 10| Lida e Arrigo ~(E non mi coglie un fulmine? ... ~Non s'apre 224 | coll' 225 2, 4 | traverso de' quali scorgonsi le colline circostanti ingombre di 226 | collo 227 1, 4 | vicinanza delle fossate colme d'acqua, che circondano 228 1, 6 | palpiti d'amor! ~Ah! Se colpa è questo affetto ~Che mi 229 1, 8 | altrui ritorcere ~Le proprie colpe! ~Lida ~Ah! sei tremendo, 230 3, 10| elsa del pugnale) ~Arrigo ~Colpisci ... ~(Offrendogli il petto) ~ 231 4, 3 | eroe, ~Nel cui nome il gran colpo vibrai ... ~Render qui l' 232 4, 1 | faciem venti ~et sicut flamma comburens montes. ~Ita persequeris 233 3, 10| Cade sovra un seggio. Comincia a sentirsi rumore d'armati, 234 1, 4 | Milan dei forti, ~Cui si commettono le nostre sorti; ~Sui prodi 235 3, 4 | ciglio molle ha di pianto!) ~(Commosso e cercando reprimersi) ~ 236 4, 3 | sforza ... ) (Nella più viva commozione stringe Lida al cuore, e 237 per | Un araldo, tenore ~Cori e comparse, Cavalieri della Morte, 238 3, 7 | foglio ~Alla madre infelice. ~Compiasi. ~(Siede presso un tavolino 239 3, 6 | foglio recar dovea Fu da me compra. ~Rolando ~(legge con voce 240 4, 2 | Imelda ~Non può questa gioia comprender appieno ~Chi lombardo non 241 1, 2 | esultanza ~Tutta ho l'anima compresa ... ~In te vive, in te mi 242 3, 2 | santo amore della patria ~comun primier m'estimo. ~O secondo 243 1, 6 | tregua un breve istante ~Le conceda il suo dolor!) ~ 244 1, 4 | lagrime: le donne, onde concedere libero sfogo al suo cordoglio, 245 1, 3 | quindi il popolo. Arrigo è condotto da Rolando). ~ 246 3, 5 | va incontro ad Arrigo, lo conduce sul davanti ed osserva attentamente 247 1, 5 | torre a me le porte ~Sol confin, t'è noto, ha messo ~Generoso 248 4, 4 | Deum laudamus. Te Dominum confitemur. Te aeternum Patrem omnis 249 3, 5 | Arrigo ~E salva in un di quei conflitti ~Ebbi la vita dal tuo valor. ~ 250 1, 4 | soltanto ~È retaggio il dolor, conforto il pianto! ~(I suoi occhi 251 3, 10| reggendo alla sua terribile confusione cade genuflessa a piè del 252 2, 1 | Quest'odio col sangue ribolle confuso, ~Né volger di tempo scemarlo 253 3, 1 | il muto orror di questi consci avelli, ~Sull'invocato cenere ~ 254 3, 5 | tu, ché della guerra ~Il Consesso vi scelse ~Di Milano custodi. ~ 255 3, 9 | Sciogliesti, e pio riguardo ~Ti consigliò poc'anzi ~Certo il silenzio 256 2, 3 | Italia: il varco ~Dell'Adige contende l'agguerrito ~Veronese a 257 1, 1 | Novara e di Vercelli: la contrada è gremita di popolo, come 258 3, 3 | domando e chiamo! ~(Gettandosi convulsa sopra un seggio) ~Imelda ~ 259 3, 6 | scintillante e le membra convulse attestano l'estremo della 260 3, 10| al verone) ~Di Rolando la coorte già procede ... ~(Echeggian 261 4, 2 | passare in lontano alcune coorti reduci dalla battaglia, 262 3, 6 | incenerì? ~Trema, ah! trema, coppia esecrata ... ~Se il ciel 263 1, 8 | cadrebbe! ~Lida ~Ahi misera! ~(Coprendosi il volto d'ambe le mani) ~ 264 3, 10| appellano ... ~Arrigover. ~(Correndo a guardar presso il verone, 265 3, 3 | Imelda ~Lida, Lida? ... Ove corri? ~Lida ~Ove? Che dirti, ~ 266 1, 8 | Nel campo a morte io corro ... ~In tua difesa, o patria, ~ 267 1, 4 | spargere nembi di rose ~Corron festose le donne ancor. ~ 268 4, 2 | Altri popolani ~Gli è feral corteggio ~Il drappel della morte ... ~ 269 2, 4 | pallidi ~Vi scorgo al mio cospetto? ~Sul labbro temerario ~ 270 1, 8 | alma tua sensibile ~Lutto costava e pianto! ~Alta n'è prova 271 3, 3 | Questo foglio stornar potria cotanta ~Sciagura. ~Imelda ~Porgi. ~ 272 1, 7 | Vive l'amico ~Lagrimato cotanto! ~Eccolo ... Ciel! ... Che 273 1, 8 | osasti! ~D'altri sei tu? Per credere ~A veritàorrenda, ~È 274 3, 3 | Lida ~(con delirio sempre crescente) ~E il seno qual aspide 275 3, 3 | E qual pena ~Dar ponno i crudi? Morte? E morte io bramo, ~ 276 3, 8 | Scriver la ria parola? ~O crudo, ignori ~Che sia l'amor 277 1, 1 | Questo suol che a noi fu cuna, ~Tomba fia dello stranier! ~ 278 1, 2 | Alla natìa Verona, ~Materna cura m'infondea nel petto ~Nuova 279 3, 5 | Consesso vi scelse ~Di Milano custodi. ~Arrigo ~(Ignaro è ch'io 280 | dagli 281 | Dai 282 | dallo 283 4, 1 | vittoria? ... ~Gli altri ~E più dappresso, ~Più distinto si fa! ... ~ 284 3, 3 | Agli uomini? E qual pena ~Dar ponno i crudi? Morte? E 285 1, 3 | tante ingiurie ~A noi ragion darà! ~Tutti ~Domandan vendetta 286 1, 4 | madre! ... madre io sono! ~Darmi un figlio Iddio volea! ~ 287 2, 4 | detti~ ~Federico ~Io la darò! ~(Presentandosi d'improvviso, 288 | davanti 289 | de 290 3, 10| Scena decima. Lida, Rolando, Arrigo~ ~ 291 3, 5 | elette squadre ~A capo muover deggio innanzi l'alba ~Precursor 292 | Deh 293 3, 5 | amistade imploro! ... ~Esser tu dèi per loro ~L'angelo tutelar! ~ 294 1, 2 | Rolando ~Ciel! ... Non deliro? ... ~Non è sogno il mio? ... ~ 295 1, 8 | amai qual angelo, ~Or qual demon t'aborro!! ~Per me la vita 296 3, 1 | Giuramento ~Cavalieri ~Fra queste dense tenebre, ~Fra il muto orror 297 3, 9 | Arrigo ~Sì ... Pur denso il velo ~È della notte ancor ... 298 | dentro 299 3, 2 | amplesso fraterno: da ultimo denudata anch'egli la Spada, si pronunzia 300 3, 4 | riede col fanciullo, lo depone in braccio a Rolando, ed 301 4, 3 | qui l'alma al suo Fattore desio ... ~(Lo adagiano sui gradini 302 3, 10| Giusto Iddio! ... ~(Levando desolata le mani al cielo) ~Arrigo ~ 303 1, 8 | allontana nella piu viva desolazione) ~ ~ 304 | dessi 305 3, 6 | punirò! ~L'ira tremenda in me destata. ~Nel reo tuo sangue io 306 2, 4 | libertà. ~Arrigo ~Né il gran destin d'Italia ~Per esse cangerà! ~ 307 2, 4 | esse cangerà! ~Federico ~Il destino d'Italia son io! ~(Con terribile 308 4, 4 | Arrigo~ ~Coro nel tempio ~Te Deum laudamus. Te Dominum confitemur. 309 4, 1 | Preghiera ~Coro interno ~Deus meus, pone illos ut rotam ~ 310 3, 3 | turbata sei tanto! ... ~Dianzi, fra singulti, un foglio 311 3, 9 | mostra ... Vedi ... ~(Sì dicenda spalanca il verone) ~ 312 1, 4 | e Cavatina ~Lida ~Voi lo diceste, amiche, ~Amo la patria, 313 3, 10| Arrigo ~Ciel! ~Lida ~Che dicesti? ~Arrigo ~Ah! placati ... ~ 314 3, 10| ciarpa) ~Lida ~Ciel! ... Che dici? ... ~(Balzando in piedi) ~ 315 | dietro 316 3, 10| la porta, ascoltasi per difuori strepito di chiavi e catenacci) ~ 317 2, 4 | Rolando e Arrigo ~Un possente diletto da Dio. ~Ne promette vittoria 318 1, 8 | labbri tuoi l'intenda. ~Dillo ... Che tardi? ... ~Uccidimi ... 319 4, 1 | sorgono: un'ansia vivissima si dipinge in ogni volto) ~Lida ~Voi 320 4, 3 | tempio: Lida prorompe in dirotto pianto, egli si rivolge 321 3, 3 | Ove corri? ~Lida ~Ove? Che dirti, ~S'io medesma lo ignoro? ~ 322 2, 4 | Ad un suo cenno vengono dischiusi i veroni, a traverso de' 323 3, 10| v'interrogo, ~Perché vi discolpate? ~(Un momento di spaventevole 324 1, 1 | Lombarda invitta Lega, ~E discorra un gel per l'ossa ~Al feroce 325 3, 10| drappello della morte! ... ~(La disperazione, il delirio si pingono nel 326 3, 10| Arrigo~ ~Lida ~(cercando dissimulare invano il suo terrore e 327 4, 1 | altri ~E più dappresso, ~Più distinto si fa! ... ~ 328 2, 4 | tutta! ~E Milano due volte distrutta ~Ai ribelli spavento sarà! ~ 329 1, 4 | Iddio volea! ~Ah! per me divenne rea ~Fin la brama di morir. ~ 330 1, 7 | Rolando ~Il tuo bel cor divida ~La gioia del cor mio ... 331 1, 1 | eternamente avvamperò. ~Divina cagion de' miei sospiri, ~ 332 3, 8 | Lida! ... ~Lida ~Ma noi dobbiamo fuggirci, ~E viver sin che 333 4, 3 | parli a pro del misero ~Il dolce affetto antico ... ~Ch'ei 334 1, 8 | uccidono ~Gli eccessi del dolore ~Son rea ... son rea ... 335 1, 3 | noi ragion darà! ~Tutti ~Domandan vendetta gli altari spogliati, ~ 336 3, 3 | E morte io bramo, ~Morte domando e chiamo! ~(Gettandosi convulsa 337 2, 4 | cadrai, le tue squadre fian dome! ... ~Grande e libera Italia 338 4, 1 | et quaerent nomen tuum, Domine. Lida ~Sei certa dunque? ... ~ 339 4, 4 | tempio ~Te Deum laudamus. Te Dominum confitemur. Te aeternum 340 1, 4 | fondo) ~Quante volte come un dono ~Al Signor la morte ho chiesta! ~ 341 1, 4 | occhi al cielo. ~3. Coro di donzelle ~Donne ~Plaude all'arrivo 342 2, 1 | poco a poco vanno assembran dosi Duci e Magistrati. ~5. Coro 343 3, 6 | man che il foglio recar dovea Fu da me compra. ~Rolando ~( 344 1, 8 | lascio, Arrigo ... il mio dover lo chiede. ~(Parte affrettatamente 345 2, 3 | generosi ~Arrossir di voi dovranno! ~Rolando e Arrigo ~Oh! 346 4, 2 | Gli è feral corteggio ~Il drappel della morte ... ~Lida ~( 347 3, 10| Sì ... lo veggo ... ~È il drappello della morte! ... ~(La disperazione, 348 per | di Como, basso ~Rolando, duce milanese, baritono ~Lida, 349 | due 350 | Ebben 351 | ebbene 352 | ecc. 353 1, 8 | è ver che uccidono ~Gli eccessi del dolore ~Son rea ... 354 | Eccolo 355 2, 4 | Risposta e ben tremenda ~Eccovi--Ormai l'annunzio ~Di sua 356 4, 2 | Tutti ~Dall'Alpi a Cariddi echeggi vittoria! ~Vittoria risponda 357 4, 2 | dalla battaglia, e l'aria echeggia al giulivo clangore dei 358 3, 10| coorte già procede ... ~(Echeggian prolungati squilli di trombe) ~ 359 3, 1 | ad armacollo, su cui avvi effigiato il capo d'uno scheletro 360 3, 5 | Rolando ~Di equestri elette squadre ~A capo muover deggio 361 3, 10| furie! ... ~(Stringendo l'elsa del pugnale) ~Arrigo ~Colpisci ... ~( 362 3, 6 | onore! ~Marcovaldo ~Da un'empia! ~Rolando ~Come? ~Marcovaldo ~ 363 4, 4 | Tutti ~Apri Signor, l'empiro ~Al tuo guerrier fedel. ~ 364 4, 2 | Re dei re s'innalzi ... ~(Entra nel tempio coi Senatori. 365 | eorum 366 | eos 367 per | Milano. Il II, a Como. L'Epoca 1176. ~ ~ ~ 368 | Eppur 369 3, 5 | Rolando ... ~Rolando ~Di equestri elette squadre ~A capo muover 370 4, 2 | Invitta e regina qual era sarà! ~Lida e Imelda ~Non 371 2, 3 | siepe ~D'armi e d'armati ergendo in sulla riva ~Del vostro 372 4, 3 | presso il trofeo di quell'eroe, ~Nel cui nome il gran colpo 373 4, 3 | e Rolando ~Non mento ... error nefando ~Sarìa mentir ... 374 3, 10| Arrigo ~Ah! no: trafitto, esangue ~A' piedi tuoi m'atterra ... ~ 375 3, 10| Taci ... arretrati ... ~Esci da' lari miei ... ~È franto 376 3, 6 | Trema, ah! trema, coppia esecrata ... ~Se il ciel t'assolve, 377 3, 10| trascinato a seguirne l'esempio) ~Ah! d'un consorte, o perfidi, ~ 378 1, 8 | Araldo ~Giunser dall'Alpi ~Esploratori: avanza ~D'imperiali esercito 379 3, 8 | Il forte per la patria espone ~La vita, e s'egli cade, ~ 380 1, 4 | al rezzo, ed ivi rimane estatica, figgendo gli occhi al cielo. ~ 381 3, 2 | patria ~comun primier m'estimo. ~O secondo a nessuno. ~ 382 3, 2 | Cader fra l'armi giuriamo estinti. ~Se alcun fra noi, codardo 383 1, 2 | destra) ~Ferito caddi, non estinto: a lungo ~Prigion di guerra 384 4, 3 | Raccogliendo le forze estreme) ~Per questo sangue il giuro ... ~ 385 1, 1 | rinascenti mura ~Il fuoco, ond'io eternamente avvamperò. ~Divina cagion 386 | faceste 387 1, 2 | d'imene ~Per me le accese faci, ~Né sul pargolo mio gl' 388 4, 1 | et sicut stipulam ante faciem venti ~et sicut flamma comburens 389 4, 1 | tua turbabis eos. ~Imple facies eorum ignominia ~et quaerent 390 1, 8 | pietà! ~Lida ~Spento un fallace annunzio ~Ti disse in aspra 391 1, 2 | tra le fiamme di Susa ~La fama ti narrò. Lagrime sparsi, ~ 392 3, 4 | Rolando ~(fa inginocchiare il fanciulletto, ed alzati gli occhi al 393 1, 1 | Esso alfin di tanti ha fatto ~Un sol popolo d'eroi! ~ 394 4, 3 | Render qui l'alma al suo Fattore desio ... ~(Lo adagiano 395 4, 1 | voto mio! ~Amor di patria favella in me! ~11. Gran scena, 396 2, 3 | sareste in ogni età! ~Podestà ~Favellaste acerbi detti! ~Rolando ~ 397 4, 4 | l'empiro ~Al tuo guerrier fedel. ~Fine ~ 398 3, 6 | consorte ~Ei primo incontro a Federigo ... ~Anzi la pugna vederti, 399 4, 2 | Altri popolani ~Gli è feral corteggio ~Il drappel della 400 1, 1 | materna mano ~Chiuse la mia ferita ... ~Eppur da te lontano ~ 401 1, 7 | brivido talvolta ... ~Di mie ferite avanzo ... ~Mi scorre in 402 3, 10| da nuova risoluzione si ferma ad un tratto) ~No. ~Vendetta 403 3, 8 | tal non è di te, di te che fermo ~Ad ogni costo hai di morir. ~ 404 1, 1 | discorra un gel per l'ossa ~Al feroce Barbarossa. ~Viva Italia 405 3, 7 | stanza sull'alto della torre: ferrea porta da un lato, in fondo 406 4, 2 | sacri bronzi suonanti a festa) ~Tutti ~Dall'Alpi a Cariddi 407 1, 1 | sulle squadre attesta le festevoli accoglienze ad esse prodigate. 408 1, 4 | spargere nembi di rose ~Corron festose le donne ancor. ~Tu sola 409 1, 2 | Rolando ~Spento tra le fiamme di Susa ~La fama ti narrò. 410 2, 4 | Tu cadrai, le tue squadre fian dome! ... ~Grande e libera 411 3, 3 | Del cor le più segrete ~Fibre mi tenta! Or vanne ... il 412 2, 4 | Federico ~(avanzandosi fieramente verso Rolando ed Arrigo) ~ 413 1, 3 | Istro natìo cacciam queste fiere, ~Sian libere e nostre le 414 2, 4 | di prodi. ~Dell'armi al fiero lampo ~Ci rivedremo in campo: ~ 415 3, 8 | s'inoltra tacitamente e figge gli sguardi sullo scritto) ~ 416 1, 4 | ed ivi rimane estatica, figgendo gli occhi al cielo. ~3. 417 1, 4 | Ah! per me divenne rea ~Fin la brama di morir. ~ 418 3, 1 | quale vi si discende: una fioca lampada getta intorno qualche 419 1, 1 | di palme, ed un nembo di fiori cadente dall'alto sulle 420 3, 3 | risorge, guarda all'intorno, fissa Imelda, prorompe in lagrime, 421 4, 1 | ante faciem venti ~et sicut flamma comburens montes. ~Ita persequeris 422 1, 6 | La scuotea! ... Di vivo foco ~Il suo volto rosseggiò!) ~ 423 3, 6 | tradir così! ~Né la tua folgore, o Nume eterno, ~Le inique 424 3, 1 | Ripetasi l'accento ~Del sacro e formidabil giuramento. ~ 425 1, 8 | fra gli estremi aneliti ~Formò le mie ritorte ... ~Peso 426 3, 3 | braccia di lei) ~Aita! ~Un forsennato ~S'avventa nella tomba, 427 1, 4 | Plaude all'arrivo Milan dei forti, ~Cui si commettono le nostre 428 3, 10| tacersi) ~Rolando ~(con forzata calma) ~Io non v'interrogo, ~ 429 4, 3 | Italia ... ~(Raccogliendo le forze estreme) ~Per questo sangue 430 1, 8 | giurasti! ~Il ciel t'udiva! E frangere ~Quel giuramento osasti! ~ 431 3, 10| Esci da' lari miei ... ~È franto il nostro vincolo, ~Più 432 3, 2 | e gli porgono l'amplesso fraterno: da ultimo denudata anch' 433 | frattanto 434 3, 2 | a piè d'una tomba, e lo fregia della propria ciarpa: allora 435 1, 5 | Lida ~(a voce bassa ma fremente) ~E tu ardisci, ingratamente, ~ 436 1, 6 | ver? ... Lo rivedrò? ~A frenarti, o cor, nel petto ~Più potere 437 1, 6 | detti~ ~Imelda ~(accorrendo frettolosa) ~Ah! Signora! ~Lida ~Imelda, 438 3, 3 | passi; pallida è la sua fronte, incerto il suo sguardo) ~ ~ 439 3, 4 | di partir, te donna, e il frutto ~Del nostro imene a riveder 440 3, 8 | quel ... veron ... ~(Lida fugge sul verone, ed Arrigo ne 441 3, 8 | Lida ~Ma noi dobbiamo fuggirci, ~E viver sin che Dio lo 442 2, 4 | te, Milan, già tuona ~Il fulmin punitor!) ~(Odesi rimbombo 443 3, 2 | nuovo di contro al rapace ~Fulvo Signor, che avanza ~Pe' 444 1, 4 | chiesta! ~L'esistenza è a me funesta ... ~È la tomba il mio sospir. ~ 445 1, 3 | appressa un che all'Austro ~Funesto sorgerà, ~In cui di tante 446 1, 1 | Tue rinascenti mura ~Il fuoco, ond'io eternamente avvamperò. ~ 447 1, 8 | puoi? ... ~Rispondimi. ~(Furente) ~Lida ~(volgendo gli occhi 448 3, 10| impuro ... ~Paventa le mie furie! ... ~(Stringendo l'elsa 449 3, 10| pingono nel suo volto) ~Oh furor! ... Quei prodi vanno ~A 450 3, 6 | voce tremula e rotta dal furore) ~Tutto apprendea. ~Fra 451 1, 1 | invitta Lega, ~E discorra un gel per l'ossa ~Al feroce Barbarossa. ~ 452 4, 2 | Lida ~Perché le vene ~Gelar m'intesi? ... ~Altri popolani ~ 453 4, 3 | agghiacci della morte il gelo ... ~Stringer non vuoi? ... 454 4, 3 | scende all'anima ... ~L'ire gelose ammorza ... ~Quel detto ... 455 2, 3 | Italia volgeranno, ~E nepoti generosi ~Arrossir di voi dovranno! ~ 456 1, 5 | confin, t'è noto, ha messo ~Generoso il tuo consorte. ~Lida ~( 457 3, 4 | dei nemici ~Gli salva il genitor. ~Rolando ~E dopo dio ... ~ 458 3, 2 | nome infamia suoni ~Ad ogni gente, ad ogni età. ~(Partono) ~ 459 3, 10| terribile confusione cade genuflessa a piè del marito. Arrigo 460 4, 1 | essa con Imelda e tutti genuflessi odono in religioso raccoglimento 461 3, 3 | Morte domando e chiamo! ~(Gettandosi convulsa sopra un seggio) ~ 462 1, 1 | arazzi variopinti e giulive ghirlande: un grido universale di 463 1, 4 | loco ~Ivi non è. Sotterra ~Giacciono i miei fratelli, ambo i 464 3, 1 | invocato cenere ~De' padri qui giacenti e dei fratelli, ~Ripetasi 465 3, 2 | essi, che pone Arrigo in ginocchio a piè d'una tomba, e lo 466 4, 2 | Imelda~ ~II. Console ~Popol, gioisci! ... ~Vincemmo! ~Lida, Imelda, 467 3, 5 | al nuovo pugnando ~Al giorno io chiudo il ciglio, ~Affido 468 3, 6 | arresta ad un tratto) ~Ti giova l'essere inerme! ~Marcovaldo ~ 469 4, 2 | mescendo baci e lagrime di giubilo e di tenerezza. Intanto 470 3, 4 | mio, ~Che dei mortali è giudice ~La terra no, ma Dio! ~E 471 4, 2 | battaglia, e l'aria echeggia al giulivo clangore dei bellici strumenti 472 4, 2 | clemente! ~II. Console ~Or or giungea ~Da Legnano un messaggio ... 473 1, 8 | Rolando ~Ebben? ~Araldo ~Giunser dall'Alpi ~Esploratori: 474 3, 5 | lagrimar!) ~Rolando ~A me lo giura. ~(Arrigo pone la sua nella 475 1, 8 | Ed essere ~Per sempre mia giurasti! ~Il ciel t'udiva! E frangere ~ 476 3, 2 | vinti, ~Cader fra l'armi giuriamo estinti. ~Se alcun fra noi, 477 3, 10| Si nascose ... '' ~Lida ~Giusto Iddio! ... ~(Levando desolata 478 4, 2 | Italia risorge vestita di gloria! ... ~Invitta e regina qual 479 4, 1 | desti il fulmine, ~Che ciel governi e terra, ~I figli della 480 3, 1 | sparse di recenti sepolcri: gradinata in fondo per la quale vi 481 4, 3 | desio ... ~(Lo adagiano sui gradini del tempio: Lida prorompe 482 4, 1 | pietoso Iddio, ~Gli eroi più grandi io chieggo a te. ~Voto d' 483 1, 1 | Vercelli: la contrada è gremita di popolo, come i soprastanti 484 2, 3 | fratelli! ~Della patria non vi gridi ~Traditori e parricidi! ~ 485 2, 3 | orda; essa le terre ~De' Grigioni attraversa, e Federico ~ 486 4, 2 | Console e Senatori, seguiti da grossa calca di Cittadini e detti, 487 1, 4 | Lida~ ~Sito ombreggiato da.gruppi d'alberi in vicinanza delle 488 3, 3 | Vaneggi! ... ~Lida ~(risorge, guarda all'intorno, fissa Imelda, 489 3, 10| Arrigover. ~(Correndo a guardar presso il verone, mentre 490 3, 9 | Arrigo~ ~Rolando ~(dopo aver guardato all'intorno) ~M'è noto che 491 3, 5 | quale ardita ~Esultanza guerriera io sfavillava, ~Quando all' 492 per | moglie, soprano ~Arrigo, guerriero veronese, tenore ~Marcovaldo, 493 2, 4 | da Pavia qui l'inferno lo guidò!) ~Federico ~(avanzandosi 494 | hanno 495 3, 5 | Milano custodi. ~Arrigo ~(Ignaro è ch'io poc'anzi!) ~Rolando ~( 496 3, 8 | la ria parola? ~O crudo, ignori ~Che sia l'amor de' figli! ... ~ 497 3, 3 | dirti, ~S'io medesma lo ignoro? ~Imelda ~Ahimè, turbata 498 | III 499 4, 1 | fra esse) ~Uscir dal fiume illeso, ~E raggiungere le squadre. ~ 500 4, 1 | vestibolo di Tempio. Le imbelli donne, i tremuli vecchi,


11-imbel | immen-sforz | sguai-votat

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License